Milan, Rangnick alza il muro in difesa: 3 nomi per affiancare Romagnoli

Milan, Rangnick alza il muro in difesa: 3 nomi per affiancare Romagnoli

MERCATO MILAN – Come riportato Tuttosport questa mattina, dei centrali difensivi del Milan Ralf Rangnick reputa indispensabile solo Romagnoli: i colpi

di Alessio Roccio, @Roccio92
Ralf Rangnick

MERCATO MILAN – In attesa che vengano allentate le misure di sicurezza e di restrizione, in particolare a Londra, sede del fondo Elliott, quando Ralf Rangnick potrà incontrare di persona Gordon Singer, il tedesco continua ad avere contatti con Ivan Gazidis. Il dirigente tedesco infatti si confronta con l’ex Ad dell’Arsenal che lo ha voluto fortemente.

Come riportato questa mattina da Tuttosport, Rangnick da tempo lavora per arrivare ad una valutazione obiettiva dell’organico rossonero. E come spesso accade si parte dalle fondamenta, vale a dire dal reparto difensivo. Donnarumma è certamente un elemento importantissimo della rosa, ma se sarà venduto in estate sarà solo per non rischiare di perderlo a zero nel 2021. Tra i centrali difensivi, il tedesco reputa indispensabile solamente il capitano Alessio Romagnoli, mentre degli altri presenti in rosa – Duarte, Kjaer, Gabbia e Musacchio – potrebbe rimanerne soltanto uno, con il danese favorito sugli altri per via del basso costo del riscatto.

Una vera e propria rivoluzione in difesa che potrebbe vedere l’arrivo di nuovi profili, tra i quali il quotidiano piemontese ne analizza tre che sarebbero finiti sulla lista del manager della Red Bull. Il primo porta il nome di Nikola Milenkovic, 22 anni e da 3 anni alla Fiorentina. Tuttavia, il costo è davvero molto alto e difficilmente Commisso lo lascerà partire. Ieri si è ipotizzato un clamoroso scambio con Lucas Paquetà, ma al momento pare solo fantacalcio.

Le alternative al centrale serbo sono altri due giovani di belle speranze. Il primo è Tanguy Kouassi, 18 anni tra pochi giorni e in scadenza di contratto col PSG. Su di lui c’è anche il Lipsia, che nella figura di Rangnick lo aveva segnalato negli scorsi mesi, e una possibile offerta di rinnovo dei parigini. L’altro nome è il gigante norvegese Kristoffer Ajer del Celtic Galsgow. Coetaneo di Milenkovic verrebbe inserito con calma per via della sua esperienza solamente in Scozia. Tre centrali con caratteristiche simili, ma con esperienze diverse, in grado di garantire al Milan gioventù, talento e fisicità. Intanto, il Milan non molla la pista che porta a Memphis Depay>>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy