Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

CALCIOMERCATO

Milan, Maldini e un calciomercato “italiano”: l’importanza del vivaio

Paolo Maldini (direttore tecnico AC Milan), responsabile delle operazioni di calciomercato dei rossoneri | Milan News (Getty Images)

Il calciomercato del Milan ruoterà sulla valorizzazione di giocatori italiani cresciuti in Italia, viste le regole sulle liste per la Serie A

Matteo Mosconi

Da diverse settimane il Milan ha palesato i suoi intenti in sede di calciomercato, con l'obiettivo di inserire in rosa diversi calciatori italiani, cosa che in Serie A avviene raramente.

Paolo Maldini e Frederic Massara, d'altro canto, conoscono perfettamente le necessità del club, e così proveranno a chiudere operazioni per diversi prospetti azzurri.

Vista la famigerata questione legata alla lista dei giocatori da iscrivere al campionato, in una rosa composta da 25 giocatori, otto di questi devono provenire da vivai italiani: nello specifico, quattro dal vivaio rossonero, e quattro da altri lidi.

Guardando al futuro, nello scacchiere rossonero saranno presenti Davide Calabria, AlessandroPlizzari, Tommaso Pobega e Matteo Gabbia provenienti dal settore giovanile del Milan. Alessandro Florenzi, Sandro Tonali e Antonio Mirante saranno invece i tre provenienti da altre squadre.

A questo proposito, il Milan sta seguendo su calciomercato calciatori come Domenico Berardi del Sassuolo, FabianoParisi dell'Empoli e AndreaCambiaso del Genoa. Tutti cresciuti in Italia e provenienti dai settori giovanili, con l'obiettivo di rientrare saldamente negli standard imposti dai regolamenti in vigore.

Programmazione, ambizione e valorizzazione: queste, insomma, le colonne portanti del Milan che si presenterà ai nastri di partenza della prossima stagione. Vice Theo, nuova e stuzzicante idea del Milan sul mercato >>>

Le ultime notizie sul Milan anche su Google News: CLICCA QUI E SEGUICI

tutte le notizie di