Calciomercato Milan – Tonali, un asso da Champions per il Diavolo

Calciomercato Milan – Tonali, un asso da Champions per il Diavolo

ULTIME NOTIZIE MERCATO MILAN – Con Sandro Tonali, Brahim Díaz e naturalmente Zlatan Ibrahimović, il tecnico Stefano Pioli punta la scalata al vertice

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Sandro Tonali Brescia Milan

ULTIME NOTIZIE CALCIOMERCATO MILANSandro Tonali al Milan. Il tutto potrebbe diventare ufficiale lunedì o martedì. Lo ha riferito ‘La Gazzetta dello Sport‘ oggi in edicola. Il club di Via Aldo Rossi, infatti, ha già fatto tutto ciò che doveva per acquistare il centrocampista dal Brescia ed ora mancano soltanto le formalità: visite mediche e firma sul contratto che lo legherà al Diavolo fino al 30 giugno 2025.

Tonali-Milan, le cifre tra prestito e diritto di riscatto

 

Tonali dovrà prima prolungare il suo contratto con le ‘Rondinelle‘ di una stagione, fino al 30 giugno 2023, come forma di ‘cautela’ nel caso in cui il Milan, al termine della stagione 2020-2021, decida di non esercitare il riscatto. Ipotesi remota, quasi impossibile, se si considera che il Diavolo verserà nelle casse del club presieduto da Massimo Cellino ben 10 milioni di euro per il prestito oneroso di Tonali e, successivamente, ulteriori 28 (bonus compresi) per trattenerlo definitivamente in rossonero.

Tonali, un mix tra Gattuso e Pirlo per un Milan più italiano

 

Il fatto che Tonali, poi, si sia velocemente appassionato all’idea Milan dopo essere stato ‘bloccato’ per mesi dall’Inter, non è un particolare secondario. Il Milan, infatti, sta cercando di creare un nuovo gruppo in cui c’è una base italiana con un forte senso di appartenenza. Tonali, poi, tifoso rossonero sin da bambino, ha qualità da vendere. Un mix tra Gennaro Gattuso, suo idolo di sempre, ed Andrea Pirlo, del quale, però, non vuole raccoglierne né l’eredità, né l’etichetta. L’obiettivo è quello di costruirsi il suo percorso verso la gloria.

Tonali (e non solo …) per un Diavolo da Champions League

 

Con Tonali, e non soltanto con lui, sta nascendo, secondo la ‘rosea‘, un Milan da Champions League. Una squadra che, finalmente, possa puntare concretamente a tornare, stabilmente, tra le prime quattro della classifica in Serie A. Un Milan che vuole unire potenza fisica e tecnica, nel quale manca ancora, ma ormai ci siamo, il ritorno di Tiémoué Bakayoko. Nel frattempo, è stato confermato il totem Zlatan Ibrahimović ed è arrivato il talentuoso trequartista spagnolo Brahim Díaz.

Tonali e la ‘competizione’ con Bennacer

 

Tonali arriverà al Milan per essere uno dei due mediani nel 4-2-3-1 del tecnico Stefano Pioli, unitamente allo stesso Bakayoko ed ai confermatissimi Franck Kessié ed Ismaël Bennacer, che hanno sorretto il reparto da soli per l’intera, scorsa stagione. Tonali non sarà una mera riserva di Bennacer, ma si giocherà il posto con l’algerino. Talvolta potrebbero persino giocare insieme, visto che hanno caratteristiche compatibili (entrambi possono giocare in regia, entrambi possono giocare da mezzala).

Tonali duttile: sarà impiegato anche in altre posizioni?

 

Non bisognerà stupirsi, però, se Pioli studierà, di tanto in tanto, qualche soluzione tattica alternativa. Magari, avanzerà Tonali, piedi ottimi e visione di gioco cristallina, nel tridente dei trequartisti alle spalle di Ibrahimović. O lo si potrà vedere protagonista in qualche altro schema di gioco. Il calciatore, in fin dei conti, è duttile e funzionale, nonché determinato a prendersi il Milan il più rapidamente possibile. MANIFESTAZIONE D’INTERESSE PER LUCAS PAQUETÁ >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy