Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

CALCIOMERCATO

Calciomercato Milan – Soluzione Caldara per sostituire Kjaer: il punto

Mattia Caldara (difensore Venezia) può tornare al Milan per fine prestito | Calciomercato AC Milan News (Getty Images)

Le ultime news sul calciomercato del Milan: Mattia Caldara, attualmente in prestito al Venezia, può tornare a Milanello già a gennaio 2022

Daniele Triolo

Il Milan, nel calciomercato di gennaio, ha bisogno di un difensore. E il ritorno di Mattia Caldara, secondo 'La Gazzetta dello Sport' oggi in edicola, si fa sempre più probabile. Simon Kjær, infatti, ha finito la stagione anzitempo per la lesione ai legamenti del ginocchio sinistro. Quindi, come confermato dal direttore tecnico Paolo Maldini prima di Milan-Liverpool di Champions League, un difensore 'veramente performante' servirà.

L'eliminazione dalla Champions League per mano dei 'Reds' non ha fatto venir meno tale necessità. Ma, ha scritto la 'rosea', ha ridotto sensibilmente il budget a disposizione del club rossonero. Motivo per cui il Diavolo starebbe seriamente valutando l'opportunità di riaccogliere Caldara a Milanello a partire dal prossimo mese di gennaio. Centrale italiano, conosce già perfettamente l'ambiente, è a basso costo.

Sì, perché Caldara, attualmente, sta giocando in prestito nel Venezia e per riportarlo in rossonero basterà avere il via libera dal club lagunare per la risoluzione anticipata del contratto di cessione a titolo temporaneo del calciatore bergamasco. Al limite, il Venezia potrebbe ottenere un piccolo indennizzo per rinunciare a Caldara sei mesi prima della scadenza naturale del prestito, oppure ottenere dal Milan un altro giocatore in prestito nella sessione invernale.

Caldara tornerebbe al Milan nel calciomercato di gennaio, ha sottolineato 'La Gazzetta dello Sport', anche se la sua esperienza milanista è stata tutt'altro che esaltante. Preso nell'estate 2018 per 35 milioni di euro dalla Juventus nell'ambito dello scambio con Leonardo Bonucci, tra infortuni seri ed un altro prestito all'Atalanta ha giocato appena 2 gare in rossonero, una di Europa League contro il Dudelange nel settembre 2018 ed una di Coppa Italia contro la Lazio nell'aprile 2019.

Tra il 2016 e il 2018, con 54 partite e 10 gol nell'Atalanta, aveva fatto benissimo, imponendosi come uno dei migliori centrali della Serie A. Poi, in rossonero, si è perso. A Venezia si è ritrovato, è tornato a giocare a buoni livelli. Per la 'rosea', il giocatore potrebbe sentirsi lusingato del fatto che sia il Milan, ora, ad avere bisogno di lui nel richiamarlo alla base. Valutazioni in corso, dunque. Vedremo se l'operazione Caldara-bis si concretizzerà nell'imminente sessione di calciomercato. Le Top News di oggi sul Milan: Pioli cambia la formazione, un ritorno come sostituto di Simon Kjaer

tutte le notizie di