Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

CALCIOMERCATO

Calciomercato Milan – Difesa, priorità Botman: la strategia rossonera

Sven Botman (difensore Lille), obiettivo di calciomercato del Milan | AC Milan News (Getty Images)

Le ultime news sul calciomercato del Milan: Sven Botman (Lille) indiziato numero uno per sostituire Simon Kjær. Il Lille spara alto, però ...

Daniele Triolo

Il Milan, nel calciomercato invernale, acquisterà un difensore. E il nome di Sven Botman, secondo 'La Gazzetta dello Sport' oggi in edicola, è quello cerchiato in rosso dai dirigenti del club di Via Aldo Rossi sulla lista della spesa rossonera.

Paolo Maldini, direttore tecnico del Milan, qualche giorno fa aveva pubblicamente riconosciuto la necessità di intervenire sul mercato. Obiettivo, prendere un centrale visto l'infortunio di Simon Kjær. Il quale, operato ai legamenti del ginocchio, resterà fuori fino a fine stagione.

Maldini aveva parlato di prendere "un giocatore pronto subito o, magari, per la prossima stagione". Con Botman, ha scritto la 'rosea', il Milan asseconderebbe entrambe le esigenze. Nonostante sia un classe 2000, e, pertanto, rappresenti un investimento in prospettiva, è già pronto ed esperto per aver giocato in Ligue 1 e in Champions League.

Dopo l'infortunio di Kjær, il Milan ha mantenuto la porta inviolata soltanto contro Genoa e Salernitana. Così non può andare avanti. Ravvivare la concorrenza interna a Fikayo Tomori ed Alessio Romagnoli, con un innesto di qualità, e permettendo un po' di turnover a mister Stefano Pioli è l'obiettivo della società.

Botman è titolare della difesa del Lille, club con cui il Milan ha ottimi rapporti di calciomercato. Testimoniati, come noto, dalle operazioni che hanno portato in rossonero Rafael Leão (2019) e Mike Maignan (2021). Ciò non significa, ovviamente, che i francesi possano vendere il loro forte centrale difensivo olandese a prezzo di saldo al club di proprietà del fondo Elliott.

Per 'La Gazzetta dello Sport' Botman vale tra i 25 ed i 30 milioni di euro. E il Milan, eliminato dalla Champions League, non ha in cassa quindi al momento le risorse necessarie per acquistarlo subito in contanti. La strategia del Diavolo, pertanto, sarebbe quella di prenderlo in prestito oneroso con diritto di riscatto nell'estate 2022. Un'operazione, insomma, come quella fatta per Tomori nel gennaio 2021.

Questa strategia, per il Milan, avrebbe un doppio vantaggio: tecnico, perché così Pioli e la dirigenza valuterebbero un potenziale investimento futuro 'provando' il giocatore nella Serie A italiana e, ovviamente, economico. Milan, caccia ad un bomber da 40 milioni! Le ultime di mercato >>>

tutte le notizie di