Calciomercato Milan – Cessione Paqueta? Cifre ed impatto a bilancio

MERCATO MILAN – Lucas Paqueta, classe 1997, è giunto al Milan nel gennaio 2019 dal Flamengo. Non ha mai convinto nei suoi primi mesi in maglia rossonera

di Domenico Abbondandolo, @domenicoabb
Lucas Paquetá Milan

CALCIOMERCATO MILAN – Nello scorso mese di gennaio Lucas Paqueta è stato ad un passo dall’addio al Milan. Le lusinghe del PSG e le mai celate difficoltà di ambientamento in Italia stavano spingendo il giovane brasiliano lontano dalla Serie A. L’operazione si è però arenata a causa dei costi richiesti per portarla a termine, rispetto ai quali il Milan deve fare inevitabilmente i conti con il proprio bilancio.

Se si mette in proporzione l’impatto a bilancio con il rendimento avuto sin qui dall’ex Flamengo, la cessione è la soluzione naturale per il Milan. Per far quadrare il tutto, però, c’è bisogno di un’offerta che non sia inferiore al valore netto che Paqueta avrà a bilancio il prossimo 30 giugno, cioè € 23.333.333. Una cifra più bassa rispetto ai 26-27 milioni dello scorso gennaio, ma comunque onerosa, che spinge gli eventuali club interessati (PSG, ma anche Fiorentina) a riflettere attentamente.

Come si diceva, la cessione di Paqueta converrebbe al Milan per il costo totale che il brasiliano ha sul bilancio del club. Per la somma di quota di ammortamento annuo (€ 7.777.778) e stipendio lordo annuo (€ 2.625.000), Paqueta ha un impatto a bilancio pari a € 10.402.778, cifra che lo rende secondo solo a Gigio Donnarumma.

Cederlo conviene, ma c’è anche chi pensa che il ragazzo abbia ancora molto da dare alla causa rossonera. Per questo non è da escludere l’ipotesi del prestito, che potrebbe rigenerarlo e restituire così al Diavolo un giocatore diverso da quello ‘ammirato’ sin qui. CLICCA QUI PER LE ALTRE NEWS SUL CALCIOMERCATO DEL MILAN >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy