Calciomercato Milan – Addio Ibrahimovic: tutti i motivi della rottura

MERCATO MILAN – La seconda storia d’amore tra Zlatan Ibrahimovic ed il Milan è vicina alla conclusione. Ecco perché a fine stagione le strade si divideranno

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Zlatan Ibrahimovic Milan

CALCIOMERCATO MILAN – Secondo quanto riferito dal sito web di ‘Sport Mediaset‘ la seconda storia d’amore tra Zlatan Ibrahimovic e il Milan, iniziata nello scorso gennaio dopo il biennio 2010-2012, è molto vicina ai suoi titoli di coda.

Nel contratto che Ibrahimovic, grazie a Zvonimir Boban e Paolo Maldini aveva firmato fino al 30 giugno 2020, infatti, gli erano stati garantiti 4 milioni di euro netti di stipendio.

Ibrahimovic, secondo ‘Sport Mediaset‘, per firmare il rinnovo di contratto anche per tutta la stagione 2020-2021, ne vorrebbe il doppio, ovvero 8 milioni di euro netti.

Lo svedese, si può leggere, si potrebbe anche ‘accontentare’ di 6 milioni di euro netti per tutto l’anno. In ogni caso, tali cifre sono inaccettabili per un Milan che sta operando una politica di contenimento del monte ingaggi.

Ma non sarebbe soltanto una questione di soldi alla base della rottura tra Ibrahimovic ed il Milan. Il nativo di Malmö, infatti, si sarebbe stancato dell’amministratore delegato Ivan Gazidis ed avrebbe intenzione di cambiare aria.

Vista l’età (il 3 ottobre compirà 39 anni …), non può sperare di rimanere ad alti livelli internazionali. Si spiegano così, dunque, la suggestione Monza, con Adriano Galliani disposto a fare follie per poterlo tesserare per il prossimo campionato di Serie B, nonché l’ipotesi Hammarby.

Se il futuro di Ibrahimovic sembra segnato, altrettanto non si può dire per quello di Gianluigi ‘Gigio’ Donnarumma. PER I DETTAGLI, VAI ALLA NEWS >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy