Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

calciomercato

Calciomercato Inter – Sogno Almada, tornano i prestiti: le ultime

Giuseppe Marotta (amministratore delegato Inter) | Serie A News (Getty Images)

Quello dell'Inter sarà un calciomercato senza grandi colpi: rientri dai prestiti e scambi, ma c'è anche un obiettivo importante.

Stefano Bressi

La situazione economica dell'Inter, complicata, si rifletterà ovviamente anche sul calciomercato. I nerazzurri sono sommersi dai debiti e la vittoria dello Scudetto è certamente una boccata d'aria. Tuttavia, in estate bisognerà nuovamente fare i conti. Nel vero senso della parola. Ecco perché non è da escludere neanche che Antonio Conte possa dire addio, senza le giuste garanzie sul futuro. Lo stesso tecnico ha detto chiaramente che c'è bisogno di chiarezza. L'Inter però non vuole smettere di crescere e con i giusti metodi è pronta a rinforzarsi anche nel prossimo calciomercato.

Sarà una sessione complicata per tutti, d'altronde. Bisognerà far di necessità virtù. Ecco perché si cercheranno acquisti a basso costo e si cercherà di valorizzare i giocatori disponibili. Come per esempio Federico Dimarco, esterno dell'Hellas Verona, ma di proprietà nerazzurra. Il classe 1995 tornerà alla base. Gli scaligeri hanno il diritto di riscatto a 6,5 milioni e l'Inter aspetterà di capire cosa vuole fare. Nel caso in cui venga esercitato, i nerazzurri poi pagheranno i 10 milioni (una differenza di soli 3,5 milioni) per riprenderlo. Altrimenti, saranno felici di riaccoglierlo a costo zero.

Non bisogna dimenticare che sempre dall'Hellas dovrebbe tornare all'Inter anche Eddie Salcedo, attaccante classe 2001, in prestito secco agli scaligeri. Così, l'Inter si ritroverà in casa l'attaccante di riserva che da tempo sta cercando. Questa stagione è stato valorizzato e ora è pronto per rimettersi in gioco.

Percorso simile a Dimarco potrebbe farlo Zinho Vanheusden, belga classe 1999 che l'Inter aveva ceduto allo Standard Liegi nell'estate 2019 per 11,74 milioni. I nerazzurri però hanno mantenuto un diritto di recompra sul difensore, fissato a 15,5 milioni. Un diritto che l'Inter sembra voler ora esercitare per rinforzare la difesa. Anche in questo caso, dunque, la spesa effettiva sarebbe di 3,76 milioni. Poca roba per un ottimo prospetto della difesa.

Serve però anche un investimento importante. L'Inter probabilmente cederà qualche elemento e una parte del budget guadagnato potrebbe essere reinvestito. Il sogno, secondo la Gazzetta dello Sport, si chiama Thiago Almada, argentino classe 2001 di proprietà del Velez Sarsfield. Fantasista, è considerato uno dei prospetti migliori in patria. È seguito da tantissimi club, ma l'Inter lo segue ed è pronta a pagare la clausola da 25 milioni per aggiudicarselo. Ieri duro confronto tra Donnarumma e gli ultras del Milan: la ricostruzione >>>

tutte le notizie di