Milan, Rangnick è pronto a rifare la squadra: servono 130 milioni

Milan, Rangnick è pronto a rifare la squadra: servono 130 milioni

Secondo quanti riportato questa mattina dal Corriere dello Sport, Ralf Rangnick sarebbe pronto ad investire 130 milioni per rifare il Milan

di Alessio Roccio, @Roccio92
Ralf Rangnick

CALCIOMERCATO MILAN – Una cosa è certa: Ralf Rangnick non avrebbe difficoltà a spendere, si spera con profitto, il budget di almeno 100 milioni che il fondo Elliott sarebbe disposto a mettergli a disposizione per rinforzare la rosa del Milan.

Secondo il Corriere dello Sport, in edicola questa mattina, il dirigente tedesco rimane il nome più probabile a sostituire Stefano Pioli la prossima stagione. Rangnick avrebbe già in mente i nomi per rivoluzionare la squadra di via Aldo Rossi. Dayot Upamecano (30 milioni e in scadenza 2021), Timo Werner (60 milioni) e Dani Olmo (40 milioni). Un totale di 130 milioni che il club rossonero metterebbe a disposizione di Rangnick. Una cifra che comprenderebbe anche le cessioni di due big come Donnarumma e Romagnoli, e un profondo taglio sul monte ingaggi.

Oltre al portiere e il centrale romano, verrebbero tagliati anche gli stipendi importanti di Biglia, Bonaventura e Ibrahimovic. La rivoluzione rangnickiana prevedrà un cambiamento totale nel reparto dei portieri. Per il CorSport, non rimarrà nessuno degli attuali portieri in rosa e nemmeno Reina che rientrerà dal prestito. Si punterà su Plizzari che farà ritorno in rossonero e su un altro giovane promettente che può essere Meret del Napoli. Alla corte di Gattuso potrebbe finire uno tra Kessie e Calhanoglu, pupilli del tecnico calabrese.

I possibili talenti del futuro verranno monitorati e segnalati da Moncada: per conoscere meglio la sua fitta rete di osservatori, continua a leggere>>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓


0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy