Tianjin Quanjian, arrestato il Presidente: via libera per Pato?

Tianjin Quanjian, arrestato il Presidente: via libera per Pato?

Alexandre Pato, centravanti brasiliano, torna a sperare nell’addio alla Chinese Super League dopo l’arresto del patron del suo club, Shu Yuhui

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Secondo quanto riportato dal ‘New York Times’, il Presidente del Tianjin Quanjian, l’imprenditore cinese Shu Yuhui, sarebbe stato arrestato assieme ad alcuni manager con l’accusa di aver fatto falsa propaganda con una sua azienda.

Ennesima tegola per il Tianjin Quanjian, ha sottolineato ‘alfredopedulla.com‘, già alle prese con difficoltà economiche che fanno sì che gli stipendi ai giocatori non vengano erogati con continuità.

Per questa ragione, top player come Alexandre Pato hanno espresso, anche negli ultimi tempi, la volontà di essere ceduti e, pur di cambiare aria, accetterebbero anche ingaggi inferiori.

Il centravanti brasiliano, classe 1989, dunque, potrebbe presto andare via e ritornare in Brasile, come da desiderio espresso qualche giorno fa o, addirittura, vestire nuovamente la maglia del Milan, alla ricerca di un attaccante ‘low cost‘ in questa sessione invernale di calciomercato.

IL PRIMO OBIETTIVO DEL DIAVOLO, COMUNQUE, RESTA SEMPRE UN ALTRO. PER LE ULTIME DI MERCATO, CONTINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy