PM – Rodríguez-Fenerbahçe, ancora tutto in stallo: i motivi

PM – Rodríguez-Fenerbahçe, ancora tutto in stallo: i motivi

Ricardo Rodríguez aspetta di trasferirsi al Fenerbahçe, club con cui ha trovato un accordo. I turchi, però, devono vedersela con il Fair Play Finanziario

di Daniele Triolo, @danieletriolo

CALCIOMERCATO MILAN – Come noto, nei giorni scorsi, Milan e Fenerbahçe avevano trovato l’accordo per il trasferimento di Ricardo Rodríguez, classe 1992, ai gialloblu di Istanbul: l’affare era stato concluso sulla base del prestito con obbligo di riscatto per un totale di 5 milioni di euro.

Rodríguez, convinto, aveva scelto il Fenerbahçe di Ersun Yanal per giocare titolare nella seconda parte di stagione, dopo aver totalizzato appena 5 presenze fin qui con il Diavolo (387′ complessivi), con l’obiettivo di non perdere il posto nella Nazionale svizzera in vista dei Campionati Europei 2020.

Rodríguez aveva scelto il Fenerbahçe anche perché i turchi gli hanno offerto un ingaggio superiore a quello che, per esempio, gli avrebbero garantito gli olandesi del PSV Eindhoven, che pure lo avrebbero rilevato dal Milan alle medesime condizioni economiche.

Il Fenerbahçe, sin qui, non ha potuto concretizzare l’affare perché la Federazione Calcistica turca ha imposto dei limiti di spesa al club presieduto da Ali Koç per ragioni strettamente legate al Fair Play Finanziario. Bene, nelle ultime ore qualcosa, in Turchia, sembra essersi smosso su questo fronte. Non ancora in maniera sufficiente, però, per sbloccare l’operazione Rodríguez ed eventuali altre mosse in entrata dei gialloblu.

La Federcalcio turca, infatti, in un comunicato, ha aumentato di 16 milioni di lire turche la possibilità del Fenerbahçe sul mercato: si tratta, però, soltanto di 2,5 milioni di euro circa a fronte di una spesa prevista, per Rodríguez, praticamente del doppio. Ma non è tutto, perché, secondo quanto appreso dalla nostra redazione contattando fonti vicine alla società gialloblu, il Fenerbahçe partirebbe da -80 milioni di lire turche, ovvero da -12 milioni di euro e, con questo aumento del limite della spesa, è salito fino a – 64 milioni di lire turche, pari a -9,8 milioni di euro.

In definitiva: per tornare a comprare, il Fenerbahçe dovrebbe prima pareggiare questo deficit, magari vendendo qualche calciatore. Il tempo, però, per la sessione invernale di trattative sta stringendo … ed anche se, proprio poco fa, Victor Moses ha risolto il suo contratto con i gialloblu, anticamera dell’ufficialità del trasferimento all’Inter, tutto questo non ha prodotto introito economico, se non un po’ di spazio salariale in più nelle casse del club.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy