Cagliari, Gabriel: “Qui con entusiasmo. I miei modelli Julio Cesar e Dida”

Cagliari, Gabriel: “Qui con entusiasmo. I miei modelli Julio Cesar e Dida”

Gabriel Vasconcelos Ferreira, 24enne portiere brasiliano, presentato oggi dal Cagliari: ecco le prime dichiarazioni del giocatore di proprietà del Milan

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Quest’oggi, presso il centro sportivo del Cagliari, è stato presentato l’ultimo acquisto della squadra rossoblu, il 24enne portiere brasiliano Gabriel Vasconcelos Ferreira, arrivato in Sardegna in uno scambio di prestiti con il Milan fino al 30 giugno che ha coinvolto anche Marco Storari. Queste le prime dichiarazioni di Gabriel come nuovo estremo difensore della formazione di Massimo Rastelli, riportate dal sito web ufficiale del club sardo:

Sull’accoglienza ricevuta: “Sono stati tutti molto gentili, non solo i miei connazionali: con loro e anche con Bruno Alves c’è un’affinità linguistica, con gli altri portieri l’affinità è di ruolo, dunque sono quelli con cui ho parlato di più sino a questo momento. I primi allenamenti con Rafael e Roberto Colombo sono stati ottimi: ci incoraggiamo e aiutiamo l’un l’altro”.

Sulla sua scelta: “Tutti coloro con i quali ho parlato mi hanno consigliato la Sardegna. Ho accettato con entusiasmo”.

Sull’impressione avuta domenica al ‘Meazza’: “La mia impressione è stata più che positiva. Avevo sentito parlare di una squadra che subiva troppo, ma in fin dei conti il Milan non ha creato moltissimo. Ho ammirato un Cagliari compatto, deciso a fare risultato e punito solo da un episodio sfortunato a tre minuti dalla fine. Poi i numeri dicono che bisogna lavorare per prendere meno gol: dobbiamo parlare, capirci e migliorare tutti insieme”.

Sulla sua precedente esperienza in prestito, a Napoli: “Ho avuto la fortuna di lavorare con un allenatore come Sarri e un collega come Reina: una bella opportunità che mi è servita per crescere”.

Gabriel, che ha scelto il numero 28, ha inoltre spiegato come i suoi modelli siano sempre stati Julio Cesar e Dida, ha rivelato di essere un Atleta di Cristo (“La fede mi dà serenità, poi siamo tutti esseri umani, soffriamo e gioiamo”) e di sentirsi pronto a giocare domenica alle ore 12:30, al ‘Sant’Elia’, contro il Genoa: “Una squadra tosta, che gioca un calcio intenso. Ci stiamo preparando bene, abbiamo tanta voglia di sfruttare l’impegno casalingo per migliorare la striscia positiva al Sant’Elia”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Ecco com’era andata, domenica scorsa, la partita tra Milan e Cagliari

Le prime parole di Marco Storari come nuovo portiere del Milan

Tutte le nostre news di calciomercato

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy