Brocchi avanza, l’Italia vince: il mercato si delinea…

Sebbene venisse sottovalutato da molti, Brocchi potrebbe tornare alla guida del Milan, puntando su un Milan italiano: spuntano già gli obiettivi di mercato

di Luca Fazzini, @_lucafazzini
Cristian Brocchi Monza

Continua ad essere incerto il futuro del Milan: in primo piano, infatti, tiene banco la questione societaria, con Fininvest che proprio in queste ore ha una serie di appuntamenti con Sal Galatioto, a capo della cordata cinese interessata all’acquisto dei rossoneri. Inutile dire che il recente problema fisico (insufficienza aortica) accorso a Silvio Berlusconi ha indubbiamente rallentato le operazioni. Tutto ciò si riflette anche sul punto di vista tecnico, con il Milan che è una delle tre squadre di Serie A ad essere ancora senza allenatore.

Tanti i nomi e i profili accostati alla panchina rossonera: Unai Emery, cercato anche la scorsa stagione, è però vicino al Psg; Giampaolo convince ma non totalmente; Pellegrini costa troppo. Ecco allora che torna in vita il nome di Cristian Brocchi, dato forse per spacciato troppo presto e pronto a (ri)giocarsi le sue carte. E’ di oggi infatti la notizia di un incontro tra l’ex tecnico della Primavera e Adriano Galliani, pronti ad organizzare la prossima stagione. In caso di conferma di Brocchi, lo si è detto più volte, Silvio Berlusconi punterà su un Milan giovane e italiano, con un profilo low-cost, per creare – parole del presidente – una nuova “favola Leicester”.

Le basi sembrano già esserci, con i vari Donnarumma, Locatelli, Romagnoli, De Sciglio e Bonaventura. Insieme a loro, però, ecco che si accende anche il mercato. Negli ultimi giorni è nato il nome di Gabbiadini, soprattutto nel caso in cui Carlos Bacca – su cui ci sono ora anche Arsenal e Chelsea – dovesse lasciare il club di Via Aldo Rossi. In rossonero, inoltre, l’ex Sampdoria potrebbe trovare una maglia da titolare, difficile da conquistare a Napoli, chiuso dalla presenza di Higuain. Insieme a lui, ecco altri due nomi per l’attacco, con Pellè – tra i mattatori della vittoria azzurra di ieri – e Immobile osservati speciali. Terzo elemento interessante è Emanuele Giaccherini, altro grande protagonista del 2-0 al Belgio, che in rossonero potrebbe essere estremamente utile grazie alla sua duttilità.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Zlatan Ibrahimovic, al Manchester United: stipendio record

Cessione Milan, le ultime novità

Le parole del Dottor Zangrillo sull’intervento chirurgico subito da Silvio Berlusconi

SEGUICI:

Su Facebook

Su Twitter

Sulla nostra nuova ‘App’

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy