Premier League – Pari Liverpool, tonfo Chelsea, favola Everton

Premier League – Pari Liverpool, tonfo Chelsea, favola Everton

I Blues di Antonio Conte perdono 2-3 a ‘Stamford Bridge’ contro il Burnley. Mentre i Reds fanno 3-3 in casa del Watford, l’Everton ringrazia Wayne Rooney

Dopo il pirotecnico 4-3 all’Emirates tra Arsenal e Leicester, gara decisa in favore dei ‘Gunners’ da un colpo di testa del subentrato Olivier Giroud ad una manciata di minuti dal termine, il sabato di Premier League ha regalato tante altre emozioni nel corso della sua prima giornata di campionato.

Nell’anticipo delle ore 13:30, a Londra, altro match spettacolare quello tra Watford e Liverpool, terminato 3-3: vantaggio ‘Hornets’ con l’ex romanista Stefano Okaka, poi pari ‘Reds’ con Sadio Mané e nuovamente Watford avanti con Abdoulayé Doucouré. Nella ripresa, rimonta Liverpool con il rigore del brasiliano Roberto Firmino ed il primo acuto ufficiale di Mohamed Salah nel giro di 2′ prima del definitivo pareggio, di testa in pieno recupero, dell’ex napoletano Miguel Angel Britos.

Incredibile la partita di ‘Stamford Bridge’ tra Chelsea e Burnley. I Campioni in carica di Antonio Conte vengono sconfitti in casa per 3-2 dal modesto Burnley. Dopo 13′ il capitano dei ‘Blues’, Gary Cahill, si fa espellere per un’entrata piede a martello sul centrocampista ospite Steven Defour. Il Chelsea, alle prese con tante assenze e con Álvaro Morata in panchina, incassa tre reti in 20′: doppietta del centravanti Sam Vokes e gol, straordinario, di Stephen Ward. Nel secondo tempo reazione londinese con la prima rete ‘inglese’ di Morata il quale, poi, regala a David Luiz, di testa, l’assist per il secondo gol dei padroni di casa. L’espulsione per doppia ammonizione di Cesc Fábregas, però, chiude i giochi e regala al Burnley un’impresa storica: il Chelsea non perdeva la prima in casa in campionato dal 1998.

3-0 del neopromosso Huddersfield in casa del Crystal Palace di Frank de Boer (gol di Joel Ward e doppietta di Steve Mounie) mentre l’Everton di Ronald Koeman, a ‘Goodison Park’, ha la meglio sullo Stoke City con un gol di testa, al 45′ del primo tempo, di Wayne Rooney. Una favola quella dell’ex United, tornato nel club che lo ha cresciuto e lanciato nel calcio dei grandi e, per l’occasione, tornato in gol con i ‘Toffees’ dopo 13 anni dall’ultima volta. 0-0 tra Southampton e Swansea, 1-0 per il WBA in casa sul Bournemouth (gol dell’egiziano Ahmed Hegazy), mentre, con molta fatica, passa il Manchester City di Pep Guardiola in trasferta contro la matricola Brighton: 2-0 firmato dal ‘Kun’, Sergio Agüero al 70′ e dall’autogol di Lewis Dunk 5′ più tardi.

Oggi i posticipi: Newcastle-Tottenham (ore 14:30) e Manchester United-West Ham (ore 17:00).

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Community Shield: vince l’Arsenal ai rigori sul Chelsea

Chelsea, Morata: “Ho sbagliato un rigore e mi stanno massacrando”

Conte: “Diego Costa? Sanno tutti come la penso”

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy