Milan, domani l’esordio di Elliott: Leonardo candidato DT?

Milan, domani l’esordio di Elliott: Leonardo candidato DT?

Repubblica ha fatto il punto sulla situazione societaria del Milan. Spunta il nome di Leonardo come candidato al ruolo di direttore tecnico

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon

Domani 12 luglio, si terrà il primo consiglio di amministrazione a Casa Milan targato Elliott. Repubblica ha fatto il punto sulla situazione societaria rossonera, nella quale tante cose cambieranno.

Secondo il noto portale, domani verranno ufficializzati i nuovo ingressi nel CdA, con i 4 cinesi fuori dopo un anno e tre mesi. Si decideranno anche i ruoli di presidente e amministratore delegato, ruoli che poi dovranno essere approvati nell’assemblea dei soci del 21 luglio. Marco Fassone lascerà, con ogni probabilità il suo attuale ruolo per restare comunque nel CdA. Un ruolo fondamentale sarà assunto da Paolo Scaroni, mentre salgono le quotazioni di Gordon Singer, figlio del fondatore di Elliott, come candidato presidente a discapito proprio di Scaroni. Scendono, invece, le possibilità di un ritorno di Umberto Gandini, ora alla Roma.

L’area tecnica con ogni probabilità non sarà affidata al grande ex Paolo Maldini, con Elliott che preferisce una figura che abbia già svolto in passato un ruolo del genere. Per questo, le ultime voci parlano della candidatura di un altro ex, Leonardo de Araujo, con un passato da dirigente nel PSG. Sul nome del brasiliano, però, non ci sono ancora conferme. Elliott, a questo punto, potrebbe virare anche su dirigenti stranieri dall’esperienza internazionale.

Intanto c’è una polemica da New York che riguarda proprio il comunicato di ieri di Elliott. Ecco le parole di un membro dell’entourage di Commisso: “C’è qualche tifoso del Milan che crede a una sola parola?”. 

 

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy