La Nazionale trema: Ancelotti è nel mirino dell’Arsenal

La Nazionale trema: Ancelotti è nel mirino dell’Arsenal

Secondo un tabloid inglese, l’Arsenal sarebbe tentata di cambiare dopo più di 20 anni la guida tecnica. E per il dopo Wenger in pole ci sarebbe Ancelotti

Il contratto di Arsène Wenger con l’Arsenal non termina la prossima estate, bensì nel 2019. Tuttavia i Gunners a secco di grandi soddisfazioni da tantissimo tempo sembra stiano pensando di cambiare l’uomo al timone dopo il ciclo ultra ventennale con l’alsaziano. L’ultimo campionato vinto risale infatti al 2003-04, ed eccetto la stagione in cui poi ha trionfato il Leicester di Ranieri (2015-16), spesso negli ultimi 10 anni ha abbandonato la corsa alla vittoria finale molto in anticipo. Discorso molto simile per la Champions League alla quale quest’anno addirittura non partecipa.

Il tecnico francese, come riporta l’ “Evening Standard”, ha solo la seconda metà di questa stagione per far cambiare decisione ai vertici del club londinese. Anche se giusto un successo in Europa League rimane oramai a disposizione. Scorsa settimana infatti i Gunners sono stati eliminati dalla Fa Cup (competizione preferita di Wenger) per mano del Nottingham Forrest, squadra di Championship.

Il tabloid britannico ha pure provato a stilare una lista di possibili successori. La prima scelta in caso di addio dello storico allenatore, sarebbe Carlo Ancelotti ora svincolato e cercato solo dalla Nazionale italiana. Il tecnico di Reggiolo aveva peraltro dichiarato di voler tornare in Premier League e già a breve dovrebbe tornare a vivere a Londra con tutta la famiglia. Non l’unico indizio nella direzione dell’esonero di Wenger. Infatti un altro è il cambio nella direzione degli osservatori. Il fedelissimo del francese, Steve Rowley, sarà sostituito dall’ex Barcellona Raul Sanllehi.
L’alternativa all’ex Milan sarebbe un altro del passato rossonero, Max Allegri, più difficile da convincere anche perché ancora legato alla Juventus.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Nocerino: “Gattuso? Spero possa essere il nuovo Ancelotti”

Ancelotti, lettera a Gattuso: “Auguri Rino, anima del Milan”

Mirabelli: “Conte e Ancelotti? L’unico nome è Gattuso. Sulla società…”

Gattuso a PS: “Ancelotti per me è stato tutto. Ammiro Sarri e Conte”

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APP: iOS /// Android

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy