Jankulovski: “Bonucci, non era semplice. Biglia decisivo”

Jankulovski: “Bonucci, non era semplice. Biglia decisivo”

L’ex difensore del Milan, Jankulovski, ha parlato dei due rossoneri e di alcuni argomenti di attualità calcistica. Ecco le sue parole.

Con il Milan ha vinto tutto in sei stagioni: Champions League, Coppa del Mondo, Supercoppa Europea (segnando anche un gol) e Scudetto. Marek Jankulovski può essere considerato a tutti gli effetti una gloria rossonera, seppur sia sempre stato di basso profilo. Il suo contributo è stato spesso fondamentale. Oggi torna a parlare ai microfoni di RMC Sport del mondo rossonero, soffermandosi su Leonardo Bonucci e Lucas Biglia, ma anche su alcuni argomenti di attualità. Ecco le sue parole.

Su Bonucci e Biglia: “Bonucci viene dalla Juventus, ha tanta esperienza. Non sempre è facile cambiare squadra e fare subito bene. Dopo un inizio complicato ha ritrovato la giusta serenità per guidare la difesa. Biglia potrebbe essere decisivo per il definitivo salto di qualità, anche in Europa”.

Sul Tottenham, avversario della Juve, affrontato nel 2011: “Mi ricordo quando abbiamo giocato contro il Tottenham con il Milan. Avremmo potuto passare il turno, ma purtroppo non abbiamo segnato. Ora è molto diverso. Gli inglesi sono molto forti da un paio d’anni a questa parte”.

Su Oddo a Udine: “Lo seguo tantissimo e gli auguro il meglio. Ci sono due giocatori della Repubblica Ceca come Jankto e Barak, che stanno facendo molto bene in Italia. Li seguo partita dopo partita, la scorsa settimana sarei anche dovuto andare alla Dacia Arena per vedere il match contro il Milan”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Jankulovski: “Milan, il ritorno di Kakà solo un vantaggio. Su André Silva …”

PM – Jankulovski: “Il Milan mi ha fatto una buona impressione”

FOTO PM – Favalli, Galli e Jankulovski a guardare la Primavera

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy