Borussia Dortmund: confermata la sospensione di Dembélé

Borussia Dortmund: confermata la sospensione di Dembélé

Ousmane Dembélé, attaccante del Borussia Dortmund, potrà allenarsi ma fuori dal gruppo a disposizione di Peter Bosz: il punto della situazione sul francese

Ousmane Dembélé resta in castigo. L’attaccante francese, classe 1997, prelevato la scorsa estate dal Borussia Dortmund dai francesi del Rennes, come annunciato dal tecnico giallonero Peter Bosz e come confermato oggi dal club teutonico in un comunicato stampa, resterà sospeso fino a nuovo ordine.

Il giocatore, come ormai noto, piace moltissimo al Barcellona, che lo vorrebbe per sostituire Neymar, ceduto al PSG. La prima offerta catalana, nell’ordine dei 120 milioni di euro, è stata respinta dal Borussia Dortmund, il quale, per privarsi del suo giovane gioiello, ne vorrebbe almeno 150. Il ragazzo, però, non ha preso bene il rifiuto del BVB alle proposte blaugrana, tanto che si giovedì si è assentato dall’allenamento senza permesso, rendendosi poi irreperibile.

Da qui, la decisione del Borussia Dortmund di multarlo per 150mila euro, fargli saltare la gara di ieri contro il Rielasingen-Arlen, primo turno del DFB-Pokal (la Coppa di Germania) e, infine, sospenderlo. “Il nostro focus è rivolto a una preparazione concentrata in vista dell’esordio in campionato – ha spiegato il direttore sportivo del BVB, Michael Zorc –. Dembélé avrà naturalmente modo di allenarsi adeguatamente fuori dal gruppo. Per il momento resta sospeso”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Tutte le nostre news di calciomercato

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy