Repubblica – Gattuso, rinnovo complicatosi per i ritardi del Milan

Repubblica – Gattuso, rinnovo complicatosi per i ritardi del Milan

Il ritardo nel via libera al progetto di Gennaro Gattuso e Massimiliano Mirabelli sulla squadra futura metterebbe a rischio la permanenza del tecnico

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Anche l’edizione odierna di ‘Repubblica’ ha affrontato la questione del rinnovo di contratto di Gennaro Gattuso, un’operazione che, appena prima di Pasqua, sembrava dietro l’angolo e che invece, con il passare dei giorni, appare essere molto più complicata.

“Via via che si accumula ritardo nella programmazione della prossima stagione, il Milan rischia infatti di perdere l’allenatore che, a maggior ragione dopo l’eccellente opposizione alla Juventus, appare sempre più il punto fermo dal quale ripartire: per i tifosi riconquistati, per la squadra rianimata e per il club, finalmente provvisto di un riferimento carismatico”, ha scritto ‘Repubblica’ che, ricordando come sia già pronto (seppur con qualche dettaglio da limare), il rinnovo del contratto fino al 30 giugno 2021 con un ingaggio da 2 milioni di euro l’anno, ha sottolineato come Gattuso rischi di “essere rapito da un club straniero”.

“Il mercato si prepara adesso, tra le incognite – ha incalzato il quotidiano -: i dubbi finanziari sulla proprietà cinese scovata da Silvio Berlusconi, lo sprint per aumento di capitale e nuovi soci, l’appuntamento con la UEFA per le sanzioni del settlement agreement. Il nodo principale è il ritardato via libera al piano di Gattuso per la squadra futura, in binomio col direttore sportivo Massimiliano Mirabelli. Servono 5-6 ritocchi, su tutti un attaccante da 25 gol ed il ritardo diventa fatale”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Rinnovo Gattuso, qualche dettaglio da limare: la firma dopo il derby?

Milan, migliora il bilancio con le big nell’era Gattuso

Vialli: “Il Milan di Gattuso gioca il calcio più moderno in Italia”

Ibrahimovic su Gattuso: “Se vado in guerra, lo porto con me”

Gattuso sul rinnovo: “Si parla troppo del mio contratto, non se ne può più”

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy