Cutrone: “Il gol per me è tutto. San Siro? Spero che il Milan non si sposti”

Cutrone: “Il gol per me è tutto. San Siro? Spero che il Milan non si sposti”

Patrick Cutrone, centravanti del Milan, ha rilasciato un’intervista al quotidiano “La Repubblica”, in cui ha parlato della più stretta attualità

di Salvatore Cantone, @sa_cantone
Esultanza Patrick Cutrone, attaccante del Milan

Patrick Cutrone, attaccante del Milan, ha rilasciato un’intervista a Repubblica: “Ho voglia di sfondare. Di non uscire dal campo pensando: oggi non ho dato tutto. I giovani italiani non hanno fame? Non tutti arrivano: magari qualcuno si sente appagato, si accontenta”.

San Siro è uno stadio mitico

“Spero che Milan e Inter non si spostino. Si respira la storia: sensazione indescrivibile, fin dalla prima volta”.

Gattuso ha allenato in Primavera: questo aiuta?

“Sa darci gli stimoli giusti: il Milan gioca bene. Allenarti per migliorare è l’unico modo per convincerlo a farti giocare di più”.

Aforisma: è il pallone che cerca Cutrone. Che cos’è il gol?

“E’ tutto. Anche il gol di un compagno, l’assist. Però solo se si vince. Io in area cerco il pallone, a volte c’incontriamo”.

Patrick e gli idoli.

“Chi fa tanti gol. Morata, Inzaghi, Van Persie, Suarez. Però anche Maldini. Una volta venne a prendere suo figlio Christian: gli tesi il foglietto per l’autografo, non riuscivo a parlare”. Intanto a Milanello si lavora per la sfida contro il Cagliari: si avvicina il rientro di due giocatori

LE TOP NEWS DI OGGI SU PIANETAMILAN.IT

Suso chiarisce il suo futuro

Incendio terribile nel centro sportivo dell’ex squadra di Paquetà

Cessione eccellente in estate per riscattare Bakayoko

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy