Milan su Dzeko, Bacca è la chiave

Milan su Dzeko, Bacca è la chiave

Nel 2013 Monchi prese il colombiano al Siviglia e lo ammira ancora fortemente, Mirabelli glielo proporrà in estate per arrivare a Dzeko.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

Non veste più la maglia del Milan da un anno, Carlos Bacca, ma i rossoneri sono ancora i proprietari del suo cartellino e il colombiano potrebbe tornare ancora molto utile. In vista del prossimo mercato, El Peluca potrebbe essere una pedina di scambio importantissima, soprattutto per arrivare al grande bomber. Il Milan, infatti, sogna Edin Dzeko e proprio per il bosniaco potrebbe proporre Bacca a Monchi, che lo ha voluto fortemente al Siviglia qualche anno fa. I rossoneri cercano un bomber da 20 gol e Dzeko è una certezza e, inoltre, ha anche l’esperienza e la leadership necessarie. Già nel 2009 era stato vicinissimo al Milan, quando Adriano Gallini fece di tutto per convincerlo a vestire la maglia rossonera. Poi però il Wolfsburg divenne campione di Germania e Dzeko decise di restare. I rossoneri però ora hanno rimesso nel mirino Edin da mesi. È uno dei primi obiettivi per il mercato 2018, dopo che la scorsa estate arrivare a profili come il suo è stato praticamente impossibile.

A gennaio Dzeko ha detto no al Chelsea nonostante la Roma avesse accettato l’offerta da 30 milioni più bonus. Non voleva lasciare la squadra a metà stagione, ma ora in estate tutto potrebbe cambiare. La Roma potrebbe non avere più bisogno di cedere i migliori per Fair Play Finanziario, ma lo stesso Dzeko a fine anno potrebbe valutare cosa fare in futuro. Non sarà semplice arrivare a Dzeko, ma un tentativo sarà fatto, anche perchè rispecchia tutti i parametri del centravanti ideale rossonero, compreso il costo, scrive Tuttosport, che si aggira sui 30 milioni.

Ma come può essere utile Bacca dunque? Il colombiano sta vivendo un finale di stagione eccezionale dopo una stagione di alti e bassi. Nelle ultime quattro ha segnato 6 gol, arrivando a un totale di 15 in campionato e 18 in stagione. Il Villarreal ha un diritto di riscatto a 15,5 milioni, ma vorrebbe uno sconto per arrivare a circa 12. Il Milan, però, non ha alcuna intenzione di accontentarlo. Nel 2013 Bacca è stato acquistato dal Siviglia proprio da Monchi. Costò 7 milioni e poi venne rivenduto a 31 al Milan. Il direttore sportivo giallorosso è un grandissimo estimatore di Bacca e chissà che la possibilità di averlo come contropartita per Dzeko non possa renderlo contento. Anche perchè alla Roma c’è sempre Patrik Schick, che ovviamente dovrà giocare di più rispetto a questa stagione. Per ora, comunque, è una suggestione, anche perchè se il Villarreal dovesse pagare la cifra richiesta il Milan incasserebbe con piacere. Ma in caso contrario…

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Da Džeko a Morata, passando per Belotti e Muriel: Milan, caccia al top scorer

Champions, Dzeko piega lo Shakhtar: Roma ai quarti

Villarreal, tripletta dell’ex rossonero Bacca

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy