Milan, in arrivo i rinnovi di Gattuso, Romagnoli e Cutrone

Milan, in arrivo i rinnovi di Gattuso, Romagnoli e Cutrone

Il club rossonero pronto a blindare con contratti pluriennali il tecnico ma soprattutto i gioielli di difesa ed attacco, Alessio Romagnoli e Patrick Cutrone

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Le edizioni odierne di ‘Tuttosport’ e del ‘Corriere dello Sport – Stadio’ hanno fatto il punto della situazione sul tecnico del Milan, Gennaro Gattuso e sui due gioielli di difesa ed attacco della squadra rossonera, Alessio Romagnoli e Patrick Cutrone, poiché tutti e tre sarebbero in odore di ricco e profumato rinnovo del contratto con il club di Via Aldo Rossi.

GATTUSO – L’accordo attuale tra il Milan ed il suo allenatore prevede un accordo da 120mila euro l’anno fino al 30 giugno 2019. L’intenzione della società rossonera sarebbe di prolungare di almeno un’altra stagione il contratto di Gattuso, portando dunque la scadenza al 30 giugno 2020, ma alzando, da subito, sensibilmente l’ingaggio del mister, che salirebbe intorno ai 2 milioni di euro netti l’anno. Se ne parlerà nei prossimi giorni, probabilmente entro la fine del mese, inizio aprile, poiché i risultati stanno dando ragione al lavoro di Gattuso sulla panchina del Milan.

CUTRONE – Il suo contratto è già stato prolungato ed adeguato due volte, ma il Milan vuole incontrare di nuovo gli agenti Giovanni Branchini e Donato Orgnoni per discutere di un altro prolungamento e di un ulteriore adeguamento dell’ingaggio del 20enne bomber, già 13 gol in questa stagione in tutte le competizioni. Il nuovo accordo tra Milan e Cutrone potrebbe superare anche i 500mila euro netti l’anno ipotizzati nelle scorse settimane mentre la scadenza del contratto dovrebbe essere fissata al 30 giugno 2022.

ROMAGNOLI – Allo stato attuale, il 23enne difensore centrale laziale, che sta migliorando partita dopo partita al fianco di Leonardo Bonucci, percepisce 2 milioni netti l’anno per un contratto che scadrà il 30 giugno 2020. Il Milan vuole incontrare al più presto Sergio Berti, procuratore del numero 13 rossonero, per concordare un prolungamento dell’accordo per altre tre stagioni, ovvero con nuova scadenza fissata al 30 giugno 2023 ed un adeguamento dell’ingaggio ben oltre i 3 milioni di euro. In sostanza, lo stipendio di Romagnoli verrebbe ‘allineato’ a quelli di Lucas Biglia e Nikola Kalinić, dietro soltanto a quelli di Leonardo Bonucci (7,5) e Gianluigi Donnarumma (6). La valutazione del ragazzo, infatti, è salita a 40 milioni di euro: cifre da vero top player.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Senatore di colore eletto con la Lega, Balotelli si indigna

Serie A – Maltempo: Genoa-Milan a rischio rinvio?

Milan, procede spedito il recupero di Conti

Shevchenko: “Gattuso ha ridato identità e senso di appartenenza al Milan”

Niente incarico al femminile: Filippo Galli lascerà il Milan a giugno

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy