Italia, Mancini: “Balotelli ha possibilità. Zaniolo? Il talento lo vedi subito”

Italia, Mancini: “Balotelli ha possibilità. Zaniolo? Il talento lo vedi subito”

Attraverso una lunga intervista rilasciata a ‘Repubblica’, il ct della Nazionale Roberto Mancini ha parlato di diversi temi e di alcuni singoli

di Alessio Roccio, @Roccio92

ULTIME MILAN – Attraverso una lunga intervista rilasciata a ‘Repubblica’, il ct della Nazionale Roberto Mancini ha parlato di diversi temi e di alcuni singoli. “A questa Nazionale chiedo di risollevarsi. Abbiamo l’obiettivo di tornare a far innamorare la gente di questa squadra. Io voglio vincere subito”, comincia l’ex allenatore dell’Inter e del Manchester City.

Sui giovani talenti: “Kean, Zaniolo, Tonali e Scamacca li ho visti bene all’Europeo U19, il talento lo riconosci subito. Zaniolo è un interno di sinistra mancino, in Italia ce ne sono pochi, lui e Mandragora. Ha dribbling e corsa, ha sfruttato bene l’occasione che gli ha dato Di Francesco”.

Su Balotelli: “Ha l’età di mio figlio e in passato io mi sono sentito una figura paterna per lui. Mi ascoltava fuori dal campo, ma dentro invece.. Gli dicevo ‘Mi raccomando sei ammonito’ e dopo un minuto prendeva il rosso. Balotelli ha delle possibilità, se tecnicamente gioca al 100%, pressa, difende e fa gol. Ma deve essere perfetto”.

Su Italia-Svezia: “Cosa ho pensato? Mi sono messo nei panni di Ventura e dei giocatori. Non bisogna mai dimenticare, è un monito. Per fortuna ci sono stati dei miglioramenti più veloci del previsto. Nessuno vuole mai incontrare l’Italia in un grande torneo”. Intanto, un uomo marketing del Milan torna alla Juve: ecco chi è>>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy