Gattuso: “La squadra non mi tradisce mai. Bakayoko? Non porto rancore”

Gattuso: “La squadra non mi tradisce mai. Bakayoko? Non porto rancore”

Al termine della gara vinta contro la Fiorentina per 1-0, Rino Gattuso ha risposto alle domande dei giornalisti presenti al Franchi

di Alessio Roccio, @Roccio92

ULTIME MILAN – Che il Milan di Rino Gattuso abbia dei grandi meriti per la vittoria rimediata ieri sul campo della Fiorentina è fuori dubbio. I rossoneri non vincevano a Firenze dal 2014, 2-0 reti di Mexès e Balotelli, e addirittura bisogna tornare alla stagione prima per ritrovare una squadra in lotta per un posto Champions. Da ben 6 anni, infatti, il Milan non solo non va in Champions, ma non riesce nemmeno a lottare per arrivarci.

Quest’anno dopo diverse annate sciagurate, i rossoneri possono avere ancora speranze a 180 minuti dal termine della stagione. Chi ci crede più di tutti è il condottiero di questa rosa, Rino Gattuso, che al termine della gara ha parlato ai giornalisti presenti al Franchi: “Ce la possiamo giocare. A inizio stagione era difficile poter pensare di essere sopra a Lazio e Roma, nonostante abbiamo perso tanti punti per strada. Non dobbiamo mollare ora. Quanto fatto quest’anno è davvero tanta, tanta roba”.

Su Bakayoko, Rino ha solo parole positive: “Ho tanti difetti e pochi pregi, ma quando vi dico che non porto rancore è così. Lo porto solamente a chi non rispetta il gruppo. Questa squadra non mi ha mai tradito – riprende Gattuso – se avessi anche solo avuto il presentimento di poter più dare niente, avrei fatto io per primo un passo indietro. Lo avrei fatto per rispetto della società che mi ha dato tanto. E’ vero spesso abbiamo perso la bussola, ma poi l’abbiamo sempre ritrovata”. Per Calhanoglu ieri sera una statistica piuttosto particolare>>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy