Europa League: Suso salva un Milan dai due volti

Europa League: Suso salva un Milan dai due volti

Un primo tempo molto complicato, una ripresa di alto livello: il Milan pareggia contro il Betis grazie a suo e forse è questo il risultato più giusto

di Edoardo Lavezzari, @Edolave

Ieri il Milan non è riuscito ad andare oltre il pareggio Betis Siviglia in Europa League. Sulla carta era una partita da vincere a tutti i costi per il “Diavolo” che però può ritenersi soddisfatto anche così, tanto per l’andamento della partita, quanto per la complicatissima situazione a livello di infortunati. Sul match di ieri sera è tornato, questa mattina, “Il Corriere della Sera” che parla di un Milan dai due volti, autore di un primo tempo “tragico”, che però ha cambiato marcia e atteggiamento nella ripresa.

Dal 3-5-2, fallimentare, Gattuso è passato a un 3-4-3 con gli esterni decisamente più alti, alzando così il baricentro di una squadra parsa troppo remissiva nei primi 45 minuti. A rimettere il Milan in carreggiata, come sempre, ci ha pensato Suso. Lo spagnolo ha segnato su punizione, aiutato anche dalla posizione rivedibile del portiere avversario. Nel finale, più che l’errore per il possibile 2-1 di Borini, pesano i problemi di Musacchio e Calhanoglu, costretti a lasciare il campo per infortunio. Spaventa soprattutto quanto successo al difensore centrale, uscito in barella dopo un duro scontro, involontario, con Kessié.

CLICCA QUI PER LEGGERE LE NOSTRE PAGELLE DI BETIS-MILAN

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy