Donnarumma e Suso, futuro incerto. Kalinic studia l’addio

Donnarumma e Suso, futuro incerto. Kalinic studia l’addio

Donnarumma è sempre un punto interrogativo, lo spagnolo ha la clausola rescissoria. Intanto il croato vuole garanzie. Piace Badelj.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

Poco prima di Pasqua, il direttore sportivo rossonero Massimiliano Mirabelli aveva rilasciato alcune dichiarazioni in cui affrontava i temi d’attualità rossonera: in primi aveva promesso il rinnovo di Gennaro Gattuso e ha mantenuto la parola; poi aveva affrontato le questioni legate a Suso e Gianluigi Donnarumma, due tra i giocatori più importanti del Milan. Su entrambi ha detto chiaramente che il club rossonero non ha intenzione di lasciarli andare. Ma se il Milan dovesse mancare l’obiettivo Champions League le cose potrebbero cambiare? Forse. I rossoneri potrebbero dover cedere almeno uno dei due, considerando che sono tra i pochi a garantire un’importante plusvalenza. Le altre cessioni sono parecchie, ma non si ricaverà molto: Gustavo Gomez, Cristian Zapata, Luca Antonelli, Josè Mauri e Ignazio Abate. Tutti giocatori che potrebbero dire addio. Per tutti loro non si dovrebbero ottenere più di 15,5 milioni. Potrebbero partire anche Nikola Kalinic e Mateo Musacchio, ma potrebbe rivelarsi una scelta non troppo azzeccata economicamente. L’argentino si è dimostrato una buona riserva e il Milan da una sua cessione guadagnerebbe meno di quanto speso.

Lo stesso discorso non si può fare per Kalinic. Il croato non gradisce di rimanere sempre in panchina, tanto da essere punti con una non convocazione. È costato ben 25 milioni (con il Milan che deve ancora finire di pagarlo) e Gattuso dice di provare una sincera stima. Rino non sdegnerebbe la sua permanenza, visto che è convinto gli manchi da ritrovare solo un po’ di fiducia. Potrebbe essere Kalinic a chiedere di andar via, non essendo la prima scelta. Il suo agente è in arrivo in Italia e si potrebbero cercare nuove destinazioni. Il Milan, comunque, andrebbe al massimo a non pagare le restanti rate al club viola. Un altro croato potrebbe invece arrivare in rossonero. Si tratta di Milan Badelj, che a giugno andrà in scadenza di contratto proprio con la Fiorentina. Piace da tempo e i rossoneri guardano con attenzione agli svincolati. Lui, però, valuta l’ipotesi di restare a Firenze.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Dalla Germania – Psg, Trapp verso il Dortmund. I parigini su Donnarumma?

Suso e Bonaventura in involuzione, il Milan paga

Kalinic: il derby per dare senso a una stagione tra luci e ombre

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy