Da Ibrahimovic a Balotelli: quanti affari tra Milan e Raiola

Da Ibrahimovic a Balotelli: quanti affari tra Milan e Raiola

La storia tra il Milan e Mino Raiola ha il suo fondamento nel 2010 quando arriva a Milano Zlatan Ibrahimovic: quanti affari tra rossoneri e l’agente

di Alessio Roccio, @Roccio92

La lunga storia – tra alti e bassi – che unisce il Milan con l’agente FIFA Mino Raiola parte nell’estate 2010, quando Adriano Galliani riesce a portare in rossonero Zlatan Ibrahimovic in prestito con diritto di riscatto (poi esercitato) a 24 milioni. Nella stessa sessione Raiola fece da intermediario per l’arrivo di Robinho.

La sessione di mercato successiva l’italo-olandese portò a Milano anche Emanuelson, avventura non troppo fortunata la sua, e Mark Van Bommel. Poi venne il turno di Mario Balotelli: era il gennaio 2013 quando arrivò in rossonero. Il suo trasferimento venne replicato nell’estate 2015, quando di fatto il Liverpool decide di non riscattarlo.

Attualmente nella rosa del Milan ci sono 3 elementi importanti che dipendono da Mino Raiola: Gigio Donnarumma, Giacomo Bonaventura (scadenza 2020) e Ignazio Abate (scadenza 2019). Insomma, tra le due parti si prevede tanto lavoro nell’immediato futuro.

ECCO IL CONTRATTO A SCALETTA DI PIATEK: ULTIMO BONUS FISSATO A.. CONTINUA A LEGGERE>>>

ATALANTA-MILAN SU DAZN. ECCO COME COME VEDERLA GRATIS

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy