Buffon e Donnarumma, il loro duello finale vale la Coppa Italia

Buffon e Donnarumma, il loro duello finale vale la Coppa Italia

La finale di stasera potrebbe anche essere un definitivo passaggio di consegne tra Buffon e Donnarumma. Il bianconero lascerà, il rossonero verso Parigi.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

Quando parlano gesticolano un po’, ma è normale, usano le mani per mestiere. Uno ha vissuto una carriera enciclopedica, l’altro è pronto a raccoglierne l’eredità. Sono Gianluigi Buffon e Gianluigi Donnarumma. Quando il destino è già nel nome… È stato proprio il bianconero ha eleggere più volte Gigio come suo erede e anche ieri non ha mancato di farlo. Stasera, l’ennesimo confronto tra i due. L’ultimo, probabilmente. Quello definitivo. Uno lascia il calcio, l’altro forse la Serie A. Una “parata” finale, insomma, scrive La Gazzetta dello Sport.

Per Buffon sarà di certo l’ultima finale della propria carriera. Lo si intuisce anche dal fatto che di solito ha sempre lasciato gli appuntamenti di Coppa Italia al suo secondo. Questa gara arriva al termine di una stagione complicata e deludente sotto tanti aspetti. Emotivamente complicata, già a partire da novembre quando l’Italia è stata eliminata dai Mondiali ancora prima che potesse prenderne parte. Nel corso dell’anno, altre difficoltà con la Juventus. Gigi però ha sempre trovato la forza per alzarsi e lottare. Tanto da chiedersi se fosse la persona più forte al mondo o la più infima. La risposta, dice, non se l’è ancora data.

Non è ancora il momento di questi interrogativi invece per Donnarumma, anche se ormai non è più tanto ragazzino, visto che da un mesetto ha già raggiunto le 100 presenze in Serie A, ovviamente tutte con il Milan. Il più giovane della storia a raggiungerle. Ecco perchè tutto lascia pensare che il futuro sia lui. Ed ecco perchè tutti lo vogliono, soprattutto il Paris Saint-Germain. Buffon qualche anno fa era vicino al Barcellona, ma scelse la Juve. Ora Donnarumma è corteggiato dal PSG, chissà cosa deciderà… La trattativa però sembra già avviata, con il PSG che ha già contattato Mino Raiola, il quale ovviamente non vede l’ora di allontanare Gigio dai rossoneri. La dirigenza francese avrebbe già parlato anche con i genitori del 99, ma il Milan al momento non sembra intenzionato realmente a cederlo.

Per ora testa alla finale di Coppa Italia di questa sera. Non sarà un siparietto noioso in quel di Roma, non lo è mai quando i due si incrociano. Per tanti motivi… Perchè la Juve aveva pensato a Donnarumma come dopo Buffon, perchè faranno staffetta in Nazionale, perchè nel 2016 in Supercoppa Italiana ha goduto Gigio parando il rigore a Paulo Dybala e poco dopo l’altro quando lo stesso Dybala ne ha segnato uno al 97′ in campionato. La stagione adesso si è messa bene per Buffon, ma il capitano juventino ammette di aver avuto paura di chiudere l’anno con zero titoli. Uno è praticamente in saccoccia, ma la Coppa Italia ancora no e il Milan non è da sottovalutare. Lo insegna la storia delle finali tra Juve e Milan.

Dopo questa finale e dopo la fine della stagione di Gigi e Gigio si parlerà per due motivi: l’imminente futuro, con il primo che lascerà molto probabilmente il calcio e il secondo che sarà di nuovo al centro delle notizie di mercato, e la Nazionale, con Buffon che non sa se giocherà ancora in azzurro, pronto a lasciare il passo proprio a Donnarumma. Intanto stasera saranno contro, ci sarà da divertirsi.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

PM – Buffon: “Milan? Con loro non si parte mai favoriti. L’ho capito a Manchester”

Buffon al Quirinale: “Promettiamo il massimo impegno e lealtà”

Coppa Italia, si rinnova la sfida tra Dybala e Donnarumma

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy