PROFILING – PJACA, IL NUOVO SAVICEVIC. IL MILAN ACCELERA

PROFILING – PJACA, IL NUOVO SAVICEVIC. IL MILAN ACCELERA

Pjaca, trequartista della Dinamo Zagabria - foto: goal.com
Pjaca, trequartista della Dinamo Zagabria – foto: goal.com
Nome: Marko PjacaEtà: 20 (06/05/1995)Squadra: Dinamo ZagabriaRuolo: Trequartista – Esterno destroPiede preferito: DestroNazionalità: CroataValore: 10 milioniLa storia: Cresciuto insieme a due sorelle in una famiglia di sportivi (papà Zeljko era un wrestler dell’ex Jugoslavia, mamma Cherry ha vinto diversi titoli nel judo), Pjaca da piccolo era un enfant prodige della pallamano, sport molto popolare in Croazia, ma il calcio è sempre stato al primo posto, davanti alla passione per le auto. Appena diciottenne, il giovanissimo Marko Pjaca ha dimostrato subito di che pasta è fatto, stupendo tutti gli addetti ai lavori nella sua prima stagione da professionista nel NK Lokomativa, giocando, nella stagione 2012-13, 17 gare condite da 2 reti e un assist. L’anno dopo il ragazzo si è consacrato, diventando il trascinatore dei suoi segnando ben sette reti, lui che non è un vero e proprio attaccante. Nella stagione appena conclusa, passato alla Dinamo Zagabria, il tecnico Zoran Mamic non ha voluto rinunciare al talento di Marko e la fiducia ha avuto i suoi frutti con la consacrazione a livello internazionale di Pjaca: 14 reti in 47 presenze, con la tripletta che ha steso il Celtic Glasgow al Maksimir in Europa League.Caratteristiche: Marko Pjaca nasce come centrocampista centrale, ma le doti tecniche e la facilità di dribbling lo fanno giocare largo a sinistra con la Lokomotiva, a destra invece con la Dinamo Zagabria. Un gran bel fisico, 1.83 cm per 79 kg, molto rapido nei movimenti e fenomenale nel dribbling e nell’uno contro uno. Riesce facilmente a trovare la via del gol, grazie ai suoi numerosi tagli e verticalizzazioni, oltre che a servire assist al bacio per i propri compagni. Accostato a due grandi ex rossoneri come Boban e Savicevic, Pjaca ricorda però di più il montenegrino, per la sua qualità nei dribbling e nella tecnica individuale. Mercato: A gennaio sembrava ad un passo dalla Juventus, che lo ha letteralmente sedotto e poi abbandonato. Ora il Milan si è fiondato su di lui, grazie anche ai buoni uffici di Sinisa Mihajlovic che stravede per lui. Il club rossonero non avrebbe difficoltà a soddisfare le richieste della Dinamo Zagabria che sono di 12 milioni di euro.Curiosità: Il suo procuratore Marko Natelicic ha un ottimo rapporto con il Milan, avendo portato in rossonero talenti del calibro di Boban, Simic e Savicevic. Nelgi ultimi giorni ha anche dichiarato che i rossoneri hanno la priorità sul ragazzo, e se si vorrà concludere l’affare, non ci saranno problemi di sorta.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy