PROFILING – EMBOLO, IL BABY FENOMENO ALLA BALOTELLI (MA CON GIUDIZIO)

PROFILING – EMBOLO, IL BABY FENOMENO ALLA BALOTELLI (MA CON GIUDIZIO)

Breel Donal Embolo
Breel Donald Embolo (fonte foto: www.allthetests.com)
Nome: Breel-Donald EmboloEtà: 18 anni (14/02/1997)Squadra: BasileaRuolo: Punta centrale – Attaccante esternoPiede preferito: DestroNazionalità: Svizzera – CameruneseValore: 10 milioni di euroLa storia: Breen Embolo è nato a Yaounde in Camerun nel 1997, ma nel 2003 a soli sei anni si è trasferito a Basilea con la madre e il fratello. I primi campi di calcio calcati con il FC Nordstern Basel, mentre nel 2008, a nove anni, è passato al BSC Old Boys Basel. Un paio d’anni e per lui si sono aperte le porte del Basilea, che lo ha fatto esordire nella UEFA Europa League appena diciassettenne nel marzo 2014. Ma le buone notizie per Embolo non sono finite: solo qualche giorno dopo, l’attaccante ha debuttato in campionato e ha segnato dopo pochi minuti. Storia di un predestinato. Miglior talento dell’anno in Swiss Super League, una carriera che sta per esplodere. Il 4 novembre 2014, a 17 anni e 263 giorni, Embolo ha messo a segno il suo primo gol in Champions League contro il PFC Ludogorets Razgrad ed è diventato il sesto marcatore più giovane nella storia del torneo. Il giovane attaccante naturalizzato svizzero, oggi vanta 50 gare e 18 gol con il Basilea, oltre che una presenza con l’Under 21 elvetica.Caratteristiche: Breen è in prospettiva l’attaccante del futuro. Potente, molto tecnico e decisivo. La sua velocità, unita alla sua tecnica, gli dà la possibilità di destreggiarsi bene anche come seconda punta o esterno, meglio se a destra. Il suo tecnico Paulo Sousa stravede per lui e non lo ha più tolto dal campo, se non per farlo riposare.Mercato: Sulla giovane punta ci sono grandi club europei, come Bayern, Real Madrid, Everton, Wolfsburg, Manchester United, le squadre russe, ma anche i club italiani, come Milan, Inter e Juventus. Il progetto giovani, ma di talento, che Berlusconi ha in mente di costruire nel nuovo Milan, potrebbe favorire i rossoneri nella corsa al bomber. Affiancarlo per crescere ad un certo Ibrahimovic, indubbiamente, non sarebbe niente male.Curiosità: Mario Balotelli è uno dei suoi idoli. Tutti e due amano fare a sportellate nelle difese avversarie, hanno segnato alla seconda partita in prima squadra e hanno un ottimo controllo di palla, abbinato a una grande potenza fisica. Ma una cosa in più che Embolo sembra avere rispetto a Super Mario è la testa sulle spalle, un giudizio che a soli 18 anni sembra quello di un veterano.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy