Coppa Italia Femminile – Juventus-Milan 1-1: il cuore non basta alle rossonere

Coppa Italia Femminile – Juventus-Milan 1-1: il cuore non basta alle rossonere

Dopo la sconfitta per 2-1 all’andata, il Milan Femminile di Carolina Morace non va oltre l’1-1 a Vinovo nella Semifinale di Coppa Italia Femminile

di Redazione

ULTIME MILAN – La magia su punizione di Manuela Giugliano nel finale non basta al Milan Femminile a ribaltare il passivo della gara d’andata. La semifinale di ritorno di Coppa Italia con la Juventus Women, a Vinovo, finisce in parità, 1-1, e qualifica le bianconere, forti del 2-1 dell’andata, all’atto finale del prossimo 28 aprile allo stadio ‘Tardini‘ di Parma.

Un Milan volenteroso, coraggioso e anche un po’ sfortunato, a causa degli infortuni che costringono coach Carolina Morace a rinunciare a Linda Tucceri e Monica Mendes prima ancora della fine del primo tempo. L’arrembaggio finale produce molteplici occasioni per le rossonere con Daniela Sabatino e Valentina Bergamaschi, ma non è sufficiente a prolungare la sfida ai supplementari. La Juventus, passata in vantaggio al 59′ con Benedetta Glionna, trema specialmente dopo il pareggio di Manuela Giugliano all’82′ ma riesce a ottenere il pass per la finale. Sulle occasioni di Bergamaschi e Sabatino si spengono i sogni di finale per le rossonere, comunque da applausi.

LA CRONACA – Il primo tiro della partita è di Lisa Alborghetti, che al 15′ riceve al limite e calcia di destro senza trovare la porta. Al 22′ altro squillo rossonero con Valentina Giacinti, che sull’errato rinvio di Laura Giuliani disegna un destro a giro che si ferma sulla traversa. Da un legno all’altro: al 24′ la punizione di Barbara Bonansea dal limite dell’area prende il palo mettendo i brividi alle rossonere. Al 39′ coach Morace è costretta a un doppio cambio per il doppio infortunio di Tucceri e Mendes, al loro posto Marta Carissimi e Sandra Zigic. Al 59′ la Juventus sblocca il match con la neoentrata Glionna, che da due passi non può sbagliare dopo una grande respinta di Maria Korenciova su Cristiana Girelli.

Non è finita: a otto minuti dal termine Giugliano pennella dal limite una punizione perfetta per l’1-1. Nel finale il Milan ci crede e mette i brividi alla Juventus: prima Sabatino gira di testa poco sopra la traversa un bel cross di Longo, poi Giuliani è miracolosa sul tiro-cross di Bergamaschi. L’ultima occasione è di nuovo per Sabatino, che da corner gira di pochissimo a lato di testa.

JUVENTUS-MILAN 1-1

Marcatori: 59′ Glionna (J), 82′ Giugliano (M)

JUVENTUS (4-3-3): Giuliani, Hyyrynen, Ekroth, Gama, Sikora; Caruso, Pedersen, Galli; Bonansea, Aluko (58′ Glionna), Girelli (68′ Rosucci). A disposizione: Bacic, Franco, Panzeri, Nick, Cantore. Allenatore: Guarino.

MILAN (4-3-3): Korenciova; Heroum, Fusetti, Mendes (42′ Carissimi), Tucceri (42′ Zigic); Alborghetti, Moreno (80′ Longo), Giugliano; Bergamaschi, Sabatino, Giacinti. A disposizione: Ceasar, Manieri, Capelli, Coda. Allenatore: Morace.

Arbitro: Marco Emmanuele di Pisa.

Ammonita: Ekroth (J).

(fonte: acmilan.com) Per le condizioni di Monica Mendes, il cui infortunio muscolare sembra essere particolarmente grave, continua a leggere >>>

SCONTO 50% – Gazzetta, l’edizione digitale a metà prezzo (promo per utenti Pianeta Milan). ABBONATI SUBITO!

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy