Abate a Milan TV: “A Torino con motivazione: in otto partite può succedere di tutto”

Abate a Milan TV: “A Torino con motivazione: in otto partite può succedere di tutto”

Ignazio Abate, terzino del Milan, ha parlato del momento della squadra rossonera a 48 ore dalla trasferta contro la Juventus: le sue dichiarazioni

di Daniele Triolo, @danieletriolo

ULTIME MILAN Ignazio Abate, terzino e veterano del Milan, ha parlato del momento della squadra rossonera a 48 ore dalla trasferta contro la Juventus (clicca qui per tutte le news sul match in tempo reale). Queste le dichiarazioni di Abate ai microfoni di ‘Milan TV‘:

Sul momento del Milan: “Mancano otto partite alla fine del campionato, bisogna cercare di fare più punti possibili per raggiungere il nostro obiettivo. Questa è una squadra giovane, è partita ad inizio campionato giocando un grandissimo calcio, poi c’è stato un momento in cui abbiamo pensato più al sodo, ad essere più cinici, abbiamo sistemato la classifica. Abbiamo avuto una serie di infortuni e la squadra si è ricompattata, sono venuti fuori dei valori morali importantissimi, oltre che i valori tecnici, tutti quelli che sono stati chiamati in causa si sono messi a disposizione. Abbiamo avuto 3/4 mesi importanti, poi c’è stata la sconfitta nel derby, sono tre partite dove non arrivano i risultati ma ci può stare. Il calo può essere fisiologico, la squadra ha un’età media molto giovane, l’importante è non perdere le sicurezze, credo che il calo sia più a livello mentale”.

Sul quarto posto: Dobbiamo concentrarci partita per partita, l’allenatore è preparato, sul modulo sceglierà di volta in volta, negli ultimi quattro/cinque anni ci trovavamo a -15/-12 dalla zona Champions League negli ultimi due mesi, adesso siamo al quarto posto, dobbiamo cercare di tenercelo stretto, ci saranno difficoltà ma sono convinto che otto gare sono tantissime, può succedere di tutto”.

Sulle gare contro Udinese e Juventus: “Martedì non è stata una partita bellissima, abbiamo giocato sotto ritmo ma l’Udinese non ci ha mai impensierito fino al pareggio. Abbiamo avuto la palla del 2-0 e siamo stati sfortunati. Dovevamo avere la forza mentale di chiudere la partita, è arrivato questo momento, doveva capitare anche a noi, non dobbiamo perdere le nostre sicurezze. Ogni volta che vai allo Stadium c’è motivazione, anche in passato, incontriamo una delle squadre più forti d’Europa, dobbiamo cercare di fare molto meglio dell’andata, proveremo ad andare a Torino per prendere punti importanti”. Per le ultime sulla formazione del Milan allo ‘Stadium‘, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy