LIVE Milan – Halilović: “Ho già giocato mezzala. Ho scelto il 77 perchè…”

LIVE Milan – Halilović: “Ho già giocato mezzala. Ho scelto il 77 perchè…”

Il Milan presenta ufficialmente a stampa e tifosi Alen Halilović, 22enne centrocampista prelevato dall’Amburgo: segui con noi l’evento in diretta!

di Redazione

VI SIETE PERSI LA CONFERENZA DI GATTUSO E MIRABELLI? CLICCATE QUI!!!

  • A differenza di quanto ci si aspettava, Halilovic si è presentato da solo in conferenza stampa. Né Fassone, né Mirabelli al suo fianco. Probabilmente la motivazione è da trovare nella situazione societaria che vede le posizioni di entrambi in bilico. Netta differenza con le presentazioni dello scorso anno, svolte tutte con una conferenza in cui erano presenti entrambi.
  • Finisce qui la conferenza stampa di Halilovic.
  • Sui tifosi al raduno: “Voglio ringraziarli. È stato un onore per me far parte di questa esperienza. È stato speciale. Boateng e Aquilani mi hanno parlato molto bene dei tifosi. Spero di fare bene sul campo e che loro ci possano sostenere sempre. Voglio far bene già dalle amichevoli”.
  • Come si ferma CR7: “È un top player, è uno dei migliori della storia. Ho giocato contro di lui. È un grande attaccante. Ma il migliore è Messi. Ho rispetto per Ronaldo, ma mi sono allenato con Messi e per me è inarrivabile”.
  • Su Gattuso sul campo: “Sono felice di avere un allenatore come lui. Chiede il 100% ai suoi giocatori, dà il massimo. È molto importante per me perché sono giovane”.
  • Le sue qualità e dove pensa di dover migliorare: “Penso di poter fare bene al centro o a destra. Ho imparato molto alla Dinamo Zagabria e al Barcellona. Posso migliorare moltissimo, essendo molto giovane”.
  • Su Boban: “È stato un grande giocatore ed è una grande persona. Non ho ancora parlato con lui, ma lo farò. Ha fatto la storia del Milan. Anche Pasalic è stato qui, ho parlato molto con lui che è un mio amico. C’è Kalinic… Ci sono stati tanti. Sono felice di essere qui”.
  • Se ha già legato con qualche nuovo compagno: “Ho parlato molto con Simic che parla la mia lingua. È un bravo ragazzo. Gli altri mi hanno aiutato tutti. Il Capitano è una grande persona, un grande giocatore. Ho parlato anche con Suso e Musacchio in spagnolo. Voglio imparare presto l’italiano”.
  • Se pensa di poter tornare in Nazionale: “Sì, ma ora penso al Milan. Ho scelto il Milan perché spero di far bene qui e quindi avrò più possibilità di andare in Nazionale. Voglio fare la storia con questo club”.
  • Cosa si aspetta ora al Milan: “Come ho detto, prima ero giovane. A 19 anni al Barcellona non hai molte occasioni. Così sono andato a giocare altrove. Ora a 22 arrivare qui può consentirmi di mettermi meglio in mostra”.
  • Sul suo calo e come vuole ripartire: “Ero molto giovane, ho pensato che il meglio per me fosse andare a giocare di più. Adesso a 22 anni ho scelto il Milan ed è un grosso passo avanti”.
  • Sulla posizione da mezzala: “Ho giocato già prima in quella posizione, soprattutto in Nazionale Under21. Qualche volta anche con il Las Palmas. Va bene per me, penso che posso far bene. Se Gattuso vuole, farò del mio meglio”.
  • Cosa gli ha detto Boateng: “Voglio ringraziare lui e Aquilani. Mi hanno parlato bene del Milan, sono stati felici qui. Mi hanno detto che è un grande club, con grande storia e grandi giocatori. Mi hanno detto che devo allenarmi molto”.
  • Sul numero 77: “Perché il mio numero preferito è il 7, ma ora ce l’ha Kalinic. Quindi ho scelto il 77”.
  • Su Gattuso: “Ho parlato con lui, la prima impressione è davvero buona. Mi ha spiegato tutto, che è pronto a parlare con me. Avremo modo di conoscerci meglio”.
  • Le prime sensazioni: “Voglio salutare tutti i tifosi rossoneri. Sono felice di essere qui, è un onore essere nel migliore club del mondo. Sono felice. È un grande passo per me. Voglio imparare tanto. Voglio dimostrare cosa so fare”.
  • Halilovic ha scelto il numero 77.
  • Oggi, alle ore 14:30 circa, presso la sala stampa del Milanello Sports Center di Carnago (VA), il Milan presenta ufficialmente il suo terzo acquisto stagionale a parametro zero dopo quelli del portiere Pepe Reina e del terzino Ivan Strinić. Si tratta del 22enne centrocampista croato Alen Halilović, prelevato a costo zero dai tedeschi dell’Amburgo. Restate su ‘PianetaMilan.it’ per non perdervi neanche una dichiarazione dell’ex enfant prodige della Croazia nei suoi primi passi in rossonero!

VI SIETE PERSI LA CONFERENZA DI GATTUSO E MIRABELLI? CLICCATE QUI!!!

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy