PM – Boscia (Contropiedeazzurro): “Reina è una garanzia. Su Suso-Callejon…”

PM – Boscia (Contropiedeazzurro): “Reina è una garanzia. Su Suso-Callejon…”

Marco Boscia, redattore del portale contropiedeazzurro.it, ha parlato del match tra Milan e Napoli e dei due giocatori azzurri Reina e Callejon

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

Milan-Napoli, partita in programma domenica prossima alle ore 15, sia avvicina. La sfida sarà molto delicata per le due squadre, che devono raggiungere due obiettivi importanti: i rossoneri devono vincere per guadagnarsi un posto in Europa, mentre i partenopei devono portare a casa l’intera posta in palio. se vogliono continuare a sognare lo scudetto. Per analizzare e capire meglio il momento di forma della squadra di Sarri, la redazione di Pianetamilan.it ha contattato Marco Boscia, redattore del portale contropiedeazzurro.it, che ci ha parlato anche di Reina e Callejon, due calciatori che potrebbero giocare nel Milan la prossima stagione.

Il Napoli arriva con grande entusiasmo a San Siro dopo la vittoria in rimonta contro il Chievo: che momento sta attraversando la squadra di Sarri?

“Si è così. Il Napoli arriva a Milano domenica alla scala del calcio per giocarsi tutte le sue chance contro un Milan mai domo. Ci arriva con entusiasmo e tanta voglia di stupire. Entusiasmo ritrovato grazie a quattro minuti di pura follia che hanno regalato agli azzurri una vittoria insperata contro la bestia nera Chievo. Anche perché il Napoli vive il suo momento stagionale meno brillante dopo aver perso nell’ultimo mese con la Roma ed aver pareggiato con Inter e Sassuolo riuscendo a battere solo Genoa e Chievo all’ultimo respiro”.

Qual è il clima in città? Si crede ancora nello scudetto nonostante i quattro punti di svantaggio dalla Juventus?

“Si la città crede ancora nel tricolore, ancor di più tra l’altro dopo l’impresa della Roma in Champions League. Se i giallorossi sono riusciti a ribaltare il 4 a 1 del Camp Nou, allora vuol dire che in questo sport meraviglioso è tutto possibile. Napoli è da sempre una città particolare, che vive di attimi, di secondi, di sensazioni altalenanti. E allora succede che al minuto 88 di Napoli – Chievo nessuno più crede al massimo obiettivo stagionale ma che al minuto 93 una città intera torna a sperarci. A meno sette dal traguardo e con uno scontro diretto ancora da giocare sarebbe impossibile non crederci”

Nel Milan non ci saranno Bonucci e Romagnoli, mentre nel Napoli Mario Rui. Quanto secondo te saranno pesanti queste assenze? Che gara ti aspetti?

“Credo che sicuramente potrebbero pesare molto di più le assenze dei rossoneri. Il Milan domenica si ritroverà senza difesa titolare dovendo obbligatoriamente schierare Musacchio e Zapata, che di certo non sono gli ultimi arrivati ma che non valgono quanto i titolari. Il Napoli dal canto suo perde l’unico terzino sinistro della rosa che si sta facendo in quattro dopo la sfortuna accanitasi contro Ghoulam. Certo ci sarebbe Milic, ma è facile pensare che Sarri si affiderà all’usato sicuro spostando Hysaj a sinistra ed inserendo il veterano Maggio a destra, soluzione tra l’altro già utilizzata in passato. Per quanto riguarda il match, mi aspetto una bellissima partita, anche se giocare a San Siro non è mai semplice, ma di sicuro questo stadio può caricare ulteriormente la squadra partenopea”.

Il Milan ha bloccato Reina, punto fermo della squadra partenopea. Quanto può essere utile a Gattuso? Descrivici il portiere dal punto di vista tecnico.

“Pepe Reina è sicuramente garanzia di esperienza e qualità. Sarà strano per lui giocare nello stadio del futuro domenica, ma Reina certamente onorerà la maglia che indossa fino a fine stagione. Sono indiscusse le doti dell’estremo difensore spagnolo, che oltre che per quelle tecniche si fa apprezzare anche e soprattutto per le capacità di riuscire a fare gruppo. Uomo spogliatoio con la U maiuscola, sempre pronto ad incoraggiare i compagni di squadra e a metterci la faccia quando necessario”.

Negli ultimi giorni si parla di un Napoli interessato a Suso e di un Milan che sarebbe su Callejon. Chi ci guadagnerebbe? Callejon si integrerebbe bene nel gioco di Gattuso?

“Credo che sia un bello scambio. Ammetto che di uno come Callejon non me ne priverei mai. Lo spagnolo “tuttofare” garantisce alla squadra azzurra entrambe le fasi, sia quella offensiva che quella difensiva. E’ instancabile e corre sulla fascia destra per 90 minuti interi. Certo potrebbe migliorare nella fase realizzativa riuscendo ad essere un pochino più cattivo sotto porta ma è un calciatore che ha stupito tutti a Napoli, sacrificandosi sempre. Sia Benitez che Sarri non hanno mai rinunciato a lui neanche in Coppa tanto che Callejon ha saltato solo tre partite in tanti anni di Napoli e due per squalifica, credo quindi che potrebbe fare anche le fortune del Milan di Gattuso integrandosi alla perfezione nello scacchiere rossonero. Suso anche è un profilo interessantissimo e di certo per età il Napoli ci guadagnerebbe qualcosina. 25 anni da compiere il prossimo novembre a fronte dei 31 di Callejon permetterebbero di rilevare un giocatore che ha ancora tanto da dimostrare ma che, a dire tutti, ha un futuro roseo dinanzi a sé”.

CLICCA QUI PER GLI ULTIMI BIGLIETTI DI MILAN-NAPOLI

Biglietti scontati Milan-Napoli

 

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Milan, sono tanti i club pronti a pagare la clausola per Suso

Suso-Callejon, uno scambio che intriga: perchè sì, perchè no

Calciomercato – Milan, Callejon può essere il sostituto di Suso

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy