Gattuso, ora serve un Derby da vero Milan

Gattuso, ora serve un Derby da vero Milan

Dopo tre derby giocati con un po’ di timore reverenziale, ora Gattuso dovrà preparare una partita in cui dovranno essere i suoi ragazzi a farla da padroni.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

Il bilancio dei derby giocati da Gennaro Gattuso da giocatore è decisamente positivo, mentre finora quello da allenatore è in perfetto equilibrio: una vittoria, un pareggio e una sconfitta. Manca, però, un successo in campionato. L’unica volta in cui il Milan ha battuto l’Inter con Rino in panchina, infatti, è stato in Coppa Italia lo scorso anno. Poi uno 0-0 nel match di ritorno e un 1-0 per i nerazzurri nell’ultima stracittadina, quella di andata di quest’anno.

Nonostante un bilancio quindi non negativo, non si può comunque parlare di risultati positivi. Anche perché c’è da dire che tutte e tre queste partite hanno un fattore comune: il Milan ha sempre fatto molta fatica. Si può dire senza troppi dubbi che il derby d’andata sia stata forse la gara peggio giocata dal Milan quest’anno, che non è quasi mai riuscito a impensierire Samir Handanovic ed è stato punito al 90′ da Mauro Icardi (ancora in dubbio la sua presenza domenica sera). Un gol che ha avuto il sapore di beffa, ma che nel complesso è stato decisamente meritato. Anche perchè nello 0-0 dello scorso anno proprio il numero 9 nerazzurro aveva due volte graziato il Milan, tirando a lato a porta vuota. Anche in quella occasione l’Inter aveva fatto molto meglio del Milan, che aveva costruito davvero poco. Quello di Coppa Italia è stato forse il match più equilibrato, ma anche in quell’occasione sono serviti i supplementari per segnare al Milan, con Patrick Cutrone al 104′. In sostanza: 0 gol nei 90′ in tutti e tre i derby con Gattuso in panchina.

Un dato che suona strano, ma che guardando le tre partite non sorprende più di tanto. Ed è grave. Il Milan ha infatti sempre giocato con una sorta di timore reverenziale nei confronti dei cugini. La sensazione era sempre che i nerazzurri fossero superiori, fossero una squadra già di alto livello, mentre il Milan dovesse ancora costruirsi, dovesse ancora migliorare per giocarsela alla pari. Guardando le partite si vedeva la differenza tra le due formazioni, con un Milan molto attento e spesso bravo a contenere la squadra di Luciano Spalletti, ma incapace a metterla in difficoltà. Il gioco era sempre in mano ai nerazzurri.

E a distanza di un girone, però, la situazione non può essere la stessa. Questo Milan ora dà la sensazione di essere inferiore a poche squadre, ha superato la stessa Inter in classifica la scorsa settimana e soprattutto deve dimostrare di essere capace di stare là su, di non essere lì per caso, di non essere più inferiore all’Inter. Questo deve essere un Derby diverso da quelli visti ultimamente, in cui il Milan faceva quasi la parte della piccola a caccia dell’impresa. Questo dovrà essere il Derby della risalita, in cui le squadre si affronteranno finalmente alla pari e, anzi, se ci sarà una squadra che dovrà mettere sotto l’altra dovrà essere il Milan. Servirà come prova di maturità, servirà per dare certezze e per sfruttare un’occasione d’oro: staccare l’Inter e di fatto darle quasi il colpo di grazia. È un’Inter ferita e un Milan compatto, se anche i nerazzurri fossero davvero superiori, questo è il momento migliore per non darlo a vedere. Come detto all’inizio, il bilancio dei derby di Gattuso da giocatore è decisamente positivo: sa cosa significa giocare un derby da grande Milan. Quelle erano stracittadine in cui l’Inter veniva a San Siro abituata a perdere contro una squadra nettamente superiore e lui lo sa bene. Gli ultimi due derby sono finiti con i tifosi rossoneri quasi contenti per essere riusciti a non perdere nello 0-0 dell’anno scorso e che si stavano fregando le mani per aver strappato un punto quest’anno, prima di venire stroncati da Icardi. Non può andar bene così, non può bastare così. La speranza del popolo rossonero è che, almeno per una notte, si riveda un Derby da vero Milan. Intanto Gazidis studia come far tornare il Milan grande fuori dal campo… Continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy