Milan, è davvero conveniente non andare in Europa? I pro ed i contro

Milan, è davvero conveniente non andare in Europa? I pro ed i contro

Il Milan è stato scavalcato al sesto posto in classifica dall’Atalanta e comincia a serpeggiare il sospetto che non voglia giocare l’Europa League…

di Daniele Triolo, @danieletriolo

VOLATA EUROPEA

La sconfitta interna contro il Benevento ha fatto perdere al Milan tutto il vantaggio accumulato, nei primi tre mesi di questo 2018, nei confronti delle contendenti per un posto in Europa League. L’Atalanta, infatti, battendo in casa il Torino, ha scavalcato i rossoneri in classifica e si è issata in sesta posizione: un piazzamento che, al momento, garantirebbe agli orobici l’accesso diretto alla competizione europea rimandando i rossoneri a giocare, per la seconda annata di fila, i turni preliminari di fine luglio. Tra i tifosi, sui social, comincia a serpeggiare il sospetto che il Milan, dopo aver perso matematicamente la qualificazione in Champions, non voglia andare in Europa League: ma perché? E’ così ‘conveniente’ non andare in Europa? Analizziamo i pro ed i contro.

VAI ALLA PROSSIMA SCHEDA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy