Milan ad un sospiro dall’Europa: la situazione a due giornate dal termine

Milan ad un sospiro dall’Europa: la situazione a due giornate dal termine

Il Milan, con il pareggio di Bergamo e la sconfitta dell’Inter, potrebbe accedere ai preliminari di Europa League già la prossima domenica: le combinazioni

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Questo è un punto preziosissimo”. Lo aveva detto, subito, il tecnico rossonero Vincenzo Montella, al termine di Atalanta-Milan, gara pareggiata dai suoi ragazzi proprio nel finale con la conclusione di Gerard Deulofeu che, deviata inesorabilmente da Andrea Masiello, ha beffato il portiere orobico Etrit Berisha. Prezioso perché, a conti fatti, e vista l’inaspettata sconfitta interna odierna dell’Inter contro il Sassuolo già salvo e sazio, avvicina il Milan, seppur lentamente, alla qualificazione ai preliminari di Europa League.

Attualmente, la classifica recita infatti, Milan quota 60 punti, al sesto posto; Fiorentina, 59, settima e Inter, 56, ottava. Il vantaggio, a 180′ dal termine della stagione, è, sotto lo stretto punto di vista aritmetico, ampiamente colmabile e non consentirebbe alla squadra rossonera di dormire sugli allori. Il calendario, però, dovrebbe (o, per meglio dire, potrebbe) dare una grossa mano a Riccardo Montolivo e compagni: mentre i rossoneri, domenica 21 maggio, riceveranno a San Siro il Bologna, che non ha più granché da chiedere a questo campionato, la Fiorentina sarà di scena al San Paolo di Napoli e l’Inter, per chiudere il cerchio, giocherà all’Olimpico contro la Lazio.

Si giocherà prima Napoli-Fiorentina, anticipo serale del sabato: qualora i viola dovessero uscire battuti dal San Paolo, ed il Milan, il pomeriggio seguente, dovesse conquistare i tre punti contro il Bologna, il Diavolo sarebbe qualificato ai preliminari di Europa League. Qualunque sia, poi, il risultato dei cugini nerazzurri nel match serale in programma nella Capitale. Nel caso in cui, invece, la Fiorentina dovesse pareggiare a Napoli, ferma restando sempre la vittoria rossonera sulla squadra di Roberto Donadoni, sarebbe sempre il Milan, nonostante un vantaggio di soli 3 punti a 90′ dal termine, ad accedere ai preliminari della competizione europea. Questo perché i rossoneri sono in vantaggio nei confronti dei viola negli scontri diretti (0-0 a Firenze, 2-1 per il Milan a San Siro). Importerebbe poco il risultato dell’Inter anche in quel caso.

I rossoneri, dunque, malgrado un mese terribile (appena 3 punti in 5 gare, contro Pescara, Crotone e, per l’appunto, Atalanta), sono ad un sospiro dall’obiettivo stagionale: basta crederci fino alla fine, sperare in una buona notizia dalla Campania e non mollare di un centimetro contro il Bologna, vincendo e convincendo in un caldo pomeriggio di metà maggio.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Sette numeri di Atalanta-Milan

Atalanta-Milan, tre calciatori nel mirino di Atlético Madrid, Chelsea e Borussia Dortmund

Kessié ha convinto: il Milan vuole chiudere in settimana

Milan su 4 giocatori dell’Atalanta: i tifosi scelgono Kessié

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy