De Sciglio si riprende Milan e Nazionale, ma il suo futuro è incerto

De Sciglio si riprende Milan e Nazionale, ma il suo futuro è incerto

Con l’assenza di Abate, De Sciglio si è ripreso la fascia destra ed è stato convocato in Nazionale, ma il suo futuro – per l’estate – rimane un dubbio.

Quante volte nella vita ci è stato detto che le possibilità prima o poi finiscono? La risposta è una sola per tutti i bipedi senzienti di questo pianeta: tante. Cosa che, di certo, vale anche per il terzino destro di casa Milan, Mattia De Sciglio, ormai diventato esperto di queste situazioni. Sì, perché dopo un lungo periodo nero, – passato fra alti e bassi anche in questioni extra-calcistiche – durato circa quattro anni, il club di via Aldo Rossi sembrerebbe aver recuperato quel giocatore che dava garanzie e tranquillità ai tifosi devoti al Diavolo. Le motivazioni di questo ennesimo exploit possono essere diverse ed ora andremo ad analizzarle.

In primo luogo, può essere il fatto di aver ritrovato continuità e fiducia da parte del tecnico, soprattutto dopo aver allontanato i numerosi acciacchi fisici delle ultime stagioni. Di fatto, Vincenzo Montella ha saputo spronarlo a dare il meglio di sé e, nelle ultime giornate, a fargli assaggiare l’importanza della fascia da capitano: dicesi l’impegno più difficile per un giocatore qualsiasi. E, forse, l’Europeo di quest’estate ha dato un’ennesima rinfrescata al numero 2 rossonero che, probabilmente grazie anche agli schemi di Conte, ha ritrovato la sua identità. In secondo luogo, appunto, le cause possono essere le continue convocazioni in Nazionale da parte del neo-allenatore del Chelsea – prima – e da Giampiero Ventura – dopo. Insomma, quella casacca azzurra potrà pesare anche tanto, ma, in questi casi, può anche essere segno di fiducia e di responsabilità. Infine, ci sono da sottolineare i continui forfait degli ultimi mesi dei compagni di reparto Ignazio Abate, Luca Antonelli e Davide Calabria che, di fatto, hanno favorito l’ascesa del talento nato e cresciuto al Vismara in questa annata.

Caro Milan, però, devi stare molto attento perché le sirene delle big d’Europa sono sempre accese e sempre più insistenti, Juventus su tutte, tanto che già nella sessione di mercato estiva Max Allegri e Beppe Marotta tentarono l’affondo, ma tornando a Torino con il sacco vuoto. Insomma, De Sciglio potrà rivelarsi uno dei possibili senatori del Milan ed della Nazionale, ma la strada è ancora lunga ed impervia.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

De Sciglio a Sky: “Abbiamo recuperato sull’Inter. Ce la giochiamo con tutti”

De Sciglio a PS: “Bella vittoria, noi pensiamo solo al campo. Non penso al futuro”

Braccio largo di De Sciglio? Ecco perchè non è rigore

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy