Borini, sacrificio e dedizione per il Milan

Borini, sacrificio e dedizione per il Milan

Borini è partito indietro nelle gerarchie, ma con la sua determinazione le ha scalate, superando anche Castillejo. Ora vuole portare il Milan in Champions.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

ULTIME MILAN – È arrivato tra lo scetticismo generale, tra le critiche e la diffidenza. In una campagna acquisti da 250 milioni, Fabio Borini pagato 6 milioni o poco più sembrava quasi un intruso, una aggiunta inutile. A distanza di quasi due anni, invece, Borini ha dimostrato di essere un elemento importantissimo per Gennaro Gattuso, di essere assolutamente a proprio agio nel Milan e di meritare la maglia rossonera. Già lo scorso anno aveva fatto ricredere tanti tifosi, con impegno e sacrificio, ma quest’anno forse ancor di più.

Con l’arrivo di Samu Castillejo, sembrava che gli spazi per lui si fossero definitivamente chiusi. La sensazione era che quest’anno sarebbe stato un rincalzo. Invece fin da subito Borini si è messo in luce per le solite partite gagliarde, di sacrificio e di grinta. Non solo, perchè ha aggiunto anche qualità alla capacità di adattamento (basti dire che ha fatto il terzino, lui che nasce prima punta). Non si è spaventato davanti alle difficoltà e anzi si è dato maggiormente da fare.

Così, in questo finale di stagione senza Lucas Paquetà e senza, ovviamente, Giacomo Bonaventura, il numero 11 rossonero si ritrova titolare e proprio grazie al suo gol contro il Bologna il Milan continua a sognare la Champions League. Proprio Borini è uno dei leader, dei trascinatori della squadra verso il raggiungimento dell’obiettivo. Ha superato infatti Castillejo nelle gerarchie e Gattuso punta su di lui come esterno d’attacco, capace di garantirgli apporto in fase offensiva, ma anche corsa e copertura. Negli ultimi due incontri è uscito dal campo col sangue che gli usciva prima dal naso e poi dalla testa ed è stato lui stesso a dire che deve capitare sempre. Bisogna dare il massimo per ottenere il risultato e lui lo sa bene, essendo uno che il massimo è abituato a darlo.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy