ESCLUSIVA PM – Zaccardo: “I punti servono più al Milan che al Bologna. Quando c’ero io periodo difficile”

ESCLUSIVA PM – Zaccardo: “I punti servono più al Milan che al Bologna. Quando c’ero io periodo difficile”

Domenica si affronteranno Bologna e Milan, Zaccardo è un doppio ex della sfida. Lo abbiamo sentito in esclusiva. Ecco le sue dichiarazioni.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

In rossonero è arrivato a fine carriera e in anni complicati per il Milan, mentre al Bologna è cresciuto e si è affermato. Cristian Zaccardo è uno dei doppi ex delle due squadre che domenica pomeriggio si affronteranno al Dall’Ara. In prima squadra con i rossoblu ha giocato appena un anno in più rispetto che col Milan, ma ovviamente con ben altra frequenza. Dal 2002 al 2004, 79 presenze e 2 gol. In rossonero, invece, dal 2013 al 2015, con appena 13 presenze, ma anche un gol segnato, in una gara contro il Parma che resta probabilmente la sua miglior prova con il Milan. Domenica avrà forse il cuore spaccato, anche se in rossoblu ha trascorso più tempo considerando le giovanili, ma in esclusiva ai microfoni di PianetaMilan.it ha provato ad analizzare quella che potrebbe essere la sfida. Ecco le sue parole.

È cresciuto a Bologna, che ricordi ha del Bologna e dell’ambiente?
“A Bologna ho passato l’infanzia dai 10 anni fino ai 23. Ci ho passato un pezzo di vita, sono cresciuto e ho esordito in Serie A col Bologna. L’ambiente me lo ricordo buono: ottimo centro di allenamento, pubblico vicino alla squadra”.

Cosa le è rimasto dell’esperienza al Milan? Ricordi particolari?
Il Milan è la squadra più importante in cui ho giocato. Purtroppo sono capitato in un momento in cui c’erano alcune difficoltà e non era più il Milan vincente degli anni precedenti.  Ricordo con piacere Milanello e tutte le persone che ci lavorano. Ho un buon ricordo, anche se come squadra e a livello personale non è stato esaltante in termini di risultati”.

Domenica si affrontano Bologna e Milan, che gara sarà?
“Il Bologna si è salvato, non è riuscito a fare un campionato migliore come mi auguravo. Con un presidente come Saputo li avrei visti come rivelazione del campionato. Il Milan invece non ha ancora chiuso il discorso Europa, quindi i punti serviranno più ai rossoneri”.

Chi possono essere gli uomini decisivi, da una parte e dall’altra?
Per il Bologna dico Verdi, mentre per il Milan occhio a Suso”.

Pronostico secco, come finirà?
“Non faccio un pronostico, ma dico che voglio bene a entrambe, ma i punti servono più al Milan, quindi…”

Il Milan lotta per l’Europa League e ha una finale da giocare, come finirà la stagione?
“Mi auguro che il Milan si qualifichi per l’Europa League. Qualche settimana fa eravamo arrivati a sognare addirittura la Champions, mentre ora bisogna stare attenti e guardarsi le spalle”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Zaccardo: “Milan, sono minime le possibilità Champions”

Milan, senti Zaccardo: “Con Gattuso è una squadra da Champions”

Ex Milan – Tanti auguri a Zaccardo e Saponara

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy