Donnarumma, per il rinnovo potrebbero non bastare 45 milioni

Donnarumma, per il rinnovo potrebbero non bastare 45 milioni

Il futuro di Donnarumma è sempre più incerto: lo snodo cruciale sarà quello del 7 aprile, giorno in cui è previsto il closing per la cessione del Milan

Gianluigi Donnarumma, portiere fenomeno del Milan, ha dichiarato nella giornata di ieri di voler restare al Milan, tuttavia ci sono molte perplessità relative al suo futuro: secondo quanto riferito da “Premium Sport”, l’investimento per l’estremo difensore campano dovrebbe aggirarsi intorno ai 35-45 milioni di euro, ma potrebbe non bastare visto che Mino Raiola, procuratore del giocatore, non vuole solo rassicurazioni dal punto di vista economico, ma vuole un progetto che consenta a Donnarumma di diventare uno dei giocatori più forti del mondo e di vincere il pallone d’Oro.  Molto quindi dipenderà dal closing, in programma il 7 aprile, in quanto con la nuova società probabilmente si potrebbe costruire una squadra in grado di lottare per i vertici in Italia e in Europa, mentre se dovesse rimanere la proprietà targata Silvio Berlusconi, allora sarebbe molto più difficile accontentare le richieste del procuratore italo-olandese. Vedremo cosa succederà, ma il futuro di Donnarumma rimane in bilico…

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Instagram, Donnarumma raggiunge un milione di followers

Pellegatti: “Donnarumma, De Sciglio e Suso fondamentali: aspettiamo il closing”

Donnarumma: “Sono milanista, voglio restare. Ma al futuro pensa Raiola”

Raiola: “Donnarumma? E’ un giocatore del Milan: faccia il suo lavoro, io faccio il mio”

Tacconi: “Donnarumma? E’ stato già preso dalla Juventus”

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy