Donnarumma, per il rinnovo potrebbero non bastare 45 milioni

Donnarumma, per il rinnovo potrebbero non bastare 45 milioni

Il futuro di Donnarumma è sempre più incerto: lo snodo cruciale sarà quello del 7 aprile, giorno in cui è previsto il closing per la cessione del Milan

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

Gianluigi Donnarumma, portiere fenomeno del Milan, ha dichiarato nella giornata di ieri di voler restare al Milan, tuttavia ci sono molte perplessità relative al suo futuro: secondo quanto riferito da “Premium Sport”, l’investimento per l’estremo difensore campano dovrebbe aggirarsi intorno ai 35-45 milioni di euro, ma potrebbe non bastare visto che Mino Raiola, procuratore del giocatore, non vuole solo rassicurazioni dal punto di vista economico, ma vuole un progetto che consenta a Donnarumma di diventare uno dei giocatori più forti del mondo e di vincere il pallone d’Oro.  Molto quindi dipenderà dal closing, in programma il 7 aprile, in quanto con la nuova società probabilmente si potrebbe costruire una squadra in grado di lottare per i vertici in Italia e in Europa, mentre se dovesse rimanere la proprietà targata Silvio Berlusconi, allora sarebbe molto più difficile accontentare le richieste del procuratore italo-olandese. Vedremo cosa succederà, ma il futuro di Donnarumma rimane in bilico…

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Instagram, Donnarumma raggiunge un milione di followers

Pellegatti: “Donnarumma, De Sciglio e Suso fondamentali: aspettiamo il closing”

Donnarumma: “Sono milanista, voglio restare. Ma al futuro pensa Raiola”

Raiola: “Donnarumma? E’ un giocatore del Milan: faccia il suo lavoro, io faccio il mio”

Tacconi: “Donnarumma? E’ stato già preso dalla Juventus”

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy