Terzino sinistro cercasi: idee Sidibe e Fares per il Milan

Terzino sinistro cercasi: idee Sidibe e Fares per il Milan

Djibril Sidibe del Monaco e Mohamed Fares della Spal le ultime ipotesi, in casa rossonera, per il ruolo di nuovo terzino sinistro: la situazione

di Daniele Triolo, @danieletriolo

CALCIOMERCATO MILAN – In questa settimana il Milan ufficializzerà il nuovo tecnico, Marco Giampaolo, il quale, come noto, cambierà sistema di gioco per la squadra rossonera. Basta 4-3-3: il Diavolo tornerà al 4-3-1-2 e, sul mercato estivo, la società farà di tutto, compatibilmente al budget disponibile ed in aderenza ai parametri del Fair Play Finanziario UEFA, per accontentare l’allenatore abruzzese.

Uno dei ruoli sui quali, verosimilmente, il Milan interverrà sarà quello di terzino sinistro. Ivan Strinic, di fatto, è sul mercato. Vero che Giampaolo lo ha già allenato alla Sampdoria, ma è altrettanto vero che l’età (32 anni) e l’affidabilità fisica (praticamente fermo per tutta la stagione per un’ipertrofia cardiaca prima e per un problema alla caviglia poi) non giocano in favore del croato.

Potenzialmente cedibile anche Diego Laxalt, prelevato la scorsa estate dal Genoa nell’affare Gianluca Lapadula ma che non ha mai convinto. Resta, quindi, il titolare del ruolo, Ricardo Rodriguez, che, più fonti, sottolineano però come non essere propriamente il terzino ideale per il gioco di Giampaolo. Il costo del suo cartellino è stato ammortizzato in queste due stagioni e, pertanto, cedendolo intorno ai 15 milioni di euro il Milan potrebbe anche ricavarne una discreta plusvalenza per andare poi su elementi più funzionali.

Al momento, la società rossonera sta vagliando tante alternative nel ruolo. Si è parlato di Mario Rui, in uscita da Napoli, che Giampaolo ha già allenato ad Empoli, e di Cristiano Biraghi, mancino della Fiorentina e della Nazionale Italiana, cursore di ottima ‘gamba’, assistito da Mario Giuffredi, medesimo agente di un altro terzino rossonero, Andrea Conti. Tra i nomi, però, che circolano in Via Aldo Rossi ci sono anche quelli di Djibril Sidibe e di Mohamed Fares.

Sidibe, classe 1992, è un francese di origine maliane in forza al Monaco dal 2016 dopo l’esperienza nel Lille. Destro naturale, gioca indifferentemente però tanto a destra quanto a sinistra; vale circa 15 milioni di euro e si è laureato, nello scorso anno, Campione del Mondo con la Francia di Didier Deschamps. In Francia accostano il suo nome al Diavolo ma anche all’Inter per quello che potrebbe configurarsi come un interessante duello di mercato.

Fares, classe 1996, in possesso del passaporto francese ma algerino di nascita (disputerà la Coppa d’Africa tra qualche giorno) è di proprietà dell’Hellas Verona: la Spal, società in cui ha giocato in prestito nell’ultima stagione in Serie A, ne riscatterà a breve il cartellino per poco più di 4 milioni di euro poi lo rimetterà sul mercato per cederlo al miglior offerente. Rossoneri molto vigili, pronti a versare i 12-13 milioni richiesti dal club ferrarese per Fares. Occhio, però, anche alla Lazio, che può sfruttare ottimi rapporti con la dirigenza della società spallina. Un top player rossonero, intanto, sta per salutare la compagnia: per le ultime, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy