CERCI, il 442 ti farà bene. Per #3motivi

CERCI, il 442 ti farà bene. Per #3motivi

Analizziamo brevemente quelli che possono essere i motivi principali per cui il nuovo modulo può giovare a Cerci nelle prossime gare di campionato

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon

Meno responsabilità if (utag_data.switchAdv2017 == false || typeof(utag_data.switchAdv2017) == "undefined") { jQuery("#rcsad_Middle1").after(' '); }

Tutti pazzi per il 442: finalmente ieri sera Mihajlovic ha schierato il modulo tanto chiacchierato nelle ultime settimane ed i segnali positivi, al netto della serata storta della Sampdoria, si sono visti.

Uno dei giocatori che potrà trarre maggiori benefici dal cambio di modulo potrà essere sicuramente Alessio Cerci che già ieri sera è stato uno dei più positivi riscattando almeno in parte la pessima prova dello Juventus Stadium.

Analizziamo brevemente quelli che possono essere i motivi principali per cui il nuovo modulo può giovare all’ex granata:

Alessio Cerci Milan
Alessio Cerci, attaccante del Milan (credits: GETTY Images)

Meno Pressione, più gol: con le due punte sempre in campo, avrà meno pressione in zona offensiva perché saranno gli attaccanti che avranno la responsabilità di garantire i gol. Dal canto suo, Cerci, non sentirà più la pressione di dover segnare per forza e, paradossalmente, con meno responsabilità potrebbe diventare più incisivo in zona gol come accaduto già ieri sera quando solo pochi centimetri di fuorigioco gli hanno negato la gioia del primo gol stagionale in campionato.

Gaetano De Pippo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy