PM – Calciomercato Milan: i tifosi sognano Bale. Può davvero arrivare? | News

ULTIME NOTIZIE MERCATO MILAN – Gareth Bale, classe 1989, potrebbe essere messo sul mercato dal Real Madrid. Quante chance ha il Milan di prenderlo?

ULTIME NOTIZIE CALCIOMERCATO MILANZinedine Zidane, tecnico del Real Madrid, lo ha escluso dalla lista dei convocati per la gara di Champions League contro il Manchester City, al pari di un altro, possibile partente, James Rodríguez. Ecco perché, in queste ultime ore, è tornata in auge l’ipotesi che vuole Gareth Bale sempre più lontano dalle ‘Merengues‘.

Classe 1989, Bale, sotto contratto con il Real Madrid fino al 30 giugno 2022, era già stato ad un passo dal lasciare la ‘Casa Blanca‘ nello scorso mese di gennaio quando stava per firmare con i cinesi dello Jiangsu Suning, salvo poi fare marcia indietro perché non erano state rispettate alcune condizioni contrattuali e, dunque, il Presidente Florentino Pérez aveva richiamato il gallese alla base.

Nell’ultima stagione, a Madrid, Bale è stato però praticamente un comprimario (appena 20 presenze tra Liga, Champions League e Coppa del Re, con soli 1.260 minuti trascorsi sul terreno di gioco) e ha trascorso il suo tempo più in infermeria ed in panchina che in campo. Una separazione tra le parti, a questo punto, è un’idea alquanto probabile. Ma cosa c’entra il Milan con Bale? Sui social, in questi giorni, i tifosi rossoneri sognano l’acquisto dell’ex Tottenham e Southampton, un elemento che potrebbe innalzare il livello qualitativo della squadra di Stefano Pioli in vista della prossima stagione.

Bale può andare realmente a giocare nel Milan, in questo Milan? Secondo noi è davvero molto, molto difficile. È vero che i rapporti tra Milan e Real Madrid sono ottimi e che, ogni anno, le due società si aggiornano in dei summit di mercato, specialmente per vedere se qualche elemento in esubero nella fila dei ‘Blancos‘ possa fare al caso dei rossoneri. E, qualora Bale venisse davvero considerato un esubero, un giocatore di tale classe non può non interessare al direttore tecnico del club di Via Aldo Rossi, Paolo Maldini.

Ci sono, però, tanti, troppi fattori che frenano sul nascere il desiderio ed interrompono il sogno dei tifosi del Milan. In primis, il costo del cartellino di Bale che, ancora oggi, nonostante il calciatore gallese vada verso i 32 anni, è ancora molto elevato (non meno di 30-40 milioni di euro); e pure se il Milan riuscisse, sfruttando il feeling con il Real Madrid, ad ottenerlo a condizioni di privilegio (per esempio, in prestito con diritto oppure obbligo di riscatto futuro), senza dubbio l’ingaggio di Bale rappresenterebbe un ostacolo troppo grande da aggirare.

A Madrid, infatti, Bale percepisce ben 15 milioni di euro netti a stagione. Ed in un Milan che avrà già in Gianluigi ‘Gigio’ Donnarumma e Zlatan Ibrahimović due enormi eccezioni al salary cap, va da sé che l’idea Bale perda quota rapidamente prima ancora di spiccare il volo. Vero che al Milan serve un esterno d’attacco potenzialmente titolare, e che Bale sarebbe perfetto per giocare in un 4-2-3-1, ma è altresì vero come Bale non soddisfi neanche le esigenze tecniche di questo Milan.

Il Diavolo, infatti, segue Federico Chiesa della Fiorentina (e tiene sott’occhio anche Gerard Deulofeu del Watford) perché elementi in grado di giocare su entrambe le fasce, ma principalmente a destra, per avere più qualità rispetto a quando è impiegato Samu Castillejo. Bale, invece, gioca partendo dalla sinistra: il suo arrivo precluderebbe, di fatto, chance da titolare tanto per Ante Rebić quanto per Rafael Leão, giocatori su cui il Milan punta molto e, inoltre, tatticamente, scoprirebbe troppo la fascia sinistra, laddove Theo Hernández ama spingere, offendere ed arrivare nell’area di rigore avversaria per tirare e segnare.

Insomma, a conti fatti, riteniamo altamente improbabile che il sogno dei tifosi del Diavolo, espresso sui social, di vedere Bale al Milan si concretizzi. Anche se, si sa, le vie del mercato sono infinite e non è mai detta l’ultima parola. Non ci stupiremmo, però, qualora Bale andasse via da Madrid, di rivederlo indossare la casacca degli ‘Spurs‘ in Inghilterra o puntare tornei meno impegnativi, ma più remunerativi, quali Major League Soccer statunitense o Chinese Super League. CLICCA QUI PER LE ALTRE NEWS SUL CALCIOMERCATO DEL MILAN >>>

SEGUICI SUI SOCIAL: CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy