Milan, è derby scudetto con l’Inter: ecco le differenze | Serie A News

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – La Gazzetta dello Sport, in edicola questa mattina, si concentra sul derby scudetto tra il Milan e Inter

di Salvatore Cantone, @sa_cantone
Ibrahimovic Kolarov Milan Inter serie A derby duelli aerei

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS: IL DERBY SCUDETTO

 

MILAN NEWS La Gazzetta dello Sport, in edicola questa mattina, si concentra su Milan e Inter, due squadre che in questo inizio di stagione stanno lottando per il vertice della Serie A. Le due compagini sono state penalizzate dal coronavirus, ma vanno avanti, con Pioli e Conte che non si lamentano delle difficoltà. In questo momento le due rose sono in lotta entrambe per lo scudetto. Non accadeva da anni.

Ma quali sono le differenze tra Milan e Inter. I rossoneri non perdono da ben 23 partite ufficiali. L’ultima sconfitta risale all’8 marzo scorso, cioè alla partita di San Siro contro il Genoa. Ibrahimovic è fondamentale, ma i giovani sono cresciuti e hanno dimostrato di poter far bene anche senza lo svedese. Stefano Pioli, inoltre, ha un progetto tattico chiaro:  4-2-3-1 essenziale, senza ricami. O si va in verticale o si va sugli esterni velocemente. Niente di trascendentale, ma è tutto tremendamente efficace.

Soffermiamoci anche su alcuni singoli. E’ il caso di Rafael Leao, che, un anno fa, non era integrato nel gioco, mentre ora la sua tecnica e la sua velocità incidono sia sull’esterno sia al centro dell’attacco.  Sta crescendo anche Sandro Tonali, che contro lo Sparta Praga in Europa ha disputato una buona gara. Insomma, Pioli si gode il momento, consapevole delle difficoltà da incontrare lungo il cammino, a cominciare dalla sfida di domani contro l’Udinese.

L’Inter in questo momento è a tre punti dalla capolista Milan. La differenza ovviamente è data dal derby scorso perso per 2 a 1. La squadra nerazzurra è sicuramente più attrezzata di quella rossonera, ma al momento lontana dalle linee di gioco che propone il Milan. Il possesso palla è ancora lento e troppo orizzontale e in più Conte deve affrontare due problemi: l’equivoco Eriksen e l’indisponibilità di Lukaku. Il centravanti belga, infatti, non sarà a disposizione per la gara di oggi contro il Parma e probabilmente neanche per quella con il Real Madrid. Il danese, invece, probabilmente avrà quest’oggi una nuova opportunità da titolare: l’ex Tottenham deve scrollarsi di dosso ogni timidezza e insicurezza, altrimenti sarà sempre più complicato per lui conquistare Conte. Milan, Inter, chi la spunterà? Il campionato è tutto da giocare.

CALABRIA: “MAI VISTO UNO COME IBRA. SU DONNARUMMA…” >>>

LE ULTIME DI MERCATO SU DALOT E BRAHIM DIAZ >>>

 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy