Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

LAZIO-MILAN

Lazio-Milan, Pioli: “Siamo primi da due anni, meritiamo più credibilità”

Le dichiarazioni di Stefano Pioli (allenatore AC Milan) a 'Milan TV' sulle partite della Serie A 2021-2022 | Milan News (Getty Images)

Pioli, tecnico rossonero, ha parlato a Milan TV dopo Lazio-Milan, partita della 34^ giornata della Serie A 2021-2022. Le sue dichiarazioni.

Stefano Bressi

L'allenatore rossonero Stefano Pioli ha parlato ai microfoni di Milan TV al termine di Lazio-Milan, partita della 34^ giornata della Serie A 2021-2022. Queste le sue dichiarazioni.

Cosa ha detto negli spogliatoi a fine primo tempo: “Ho detto che avevamo cominciato male la partita ma poi avevamo ripreso bene con idee e lucidità, c’erano le situazioni per provare a vincere. I miei ragazzi sono forti, straordinari dal punto di vista mentale: non l’inizio che ci aspettavamo ma c’è stata una grandissima reazione”.

Sui tifosi: “Difficile spendere altre parole per i nostri tifosi, ci danno una carica e un’energia incredibile: la carica che mettiamo in campo è anche merito loro”.

Se il Milan ha sette vite come i gatti: “Ho detto ai miei giocatori che al loro posto sarei arrabbiato, con tutto quello che hanno dimostrato in questi due anni meriterebbero un po’ più di credibilità per quello che stanno facendo. Io ci sono abituato, perché io da quando alleno dove sono arrivato non sono mai stato un salvatore della patria ma ho dovuto sempre sudarmi e meritarmi tutto. I miei giocatori hanno dimostrato di essere forti. Non siamo lì per caso, siamo stati sempre al vertice. Dobbiamo continuare con questa determinazione. Non siamo perfetti e non lo saremo mai ma abbiamo uno spirito che mi rende molto orgoglioso”.

Sulla partita: “La cosa più bella è vivere queste emozioni, quando dai molto e ricevi molto: parlo del lavoro con i miei giocatori e del rapporto con la squadra con i tifosi. CI riempie di orgoglio e di gioco. Abbiamo cercato di forzare è troppo, è vero, ma volevamo vincere. Forse a volte bisognava palleggiare un po’ di più. Difficile rimproverare qualcosa ai miei giocatori se non per i primi 5 min”.

Sulla leggerezza: “Non credo che noi possiamo essere leggeri, ma stasera abbiamo dimostrato che possiamo giocare con ancora più ferocia. Nelle ultime giornate di un campionato conta più la voglia degli aspetti tecnici e tattici. Non è un caso quindi che abbia segnato Tonali alla fine, con Ibra che fatto l’assist. Secondo me abbiamo fatto quel salto l’, crediamo che ogni pallone possa essere quello decisivo. Leggeri non possiamo esserlo, abbiamo alzato le aspettative, abbiamo alzato il livello, una squadra così giovane non ha mai lottato prima per lo scudetto in Italia, è normale che sentiamo questa tensione, ma questa tensione deve essere ributtata nel campo con grande determinazione”.

Le ultime notizie sul Milan anche su Google News: CLICCA QUI E SEGUICI

tutte le notizie di