Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

EMPOLI-MILAN

Empoli-Milan, tutti i duelli del match del ‘Castellani’ | Serie A News

Mike Maignan (portiere AC Milan), qui nel riscaldamento di Milan-Sassuolo 1-3 (Serie A 2021-2022) | News (Getty Images)

Attraverso il proprio sito ufficiale, il Milan ha pubblicato tutti i possibili duelli che si potrebbero verificare stasera contro l'Empoli

Enrico Ianuario

(fonte acmilan.com)

Empoli-Milan, gli ultimi 90 minuti del 2021. Una trasferta delicata contro una squadra che sta attraversando un ottimo momento di forma. Contro i ragazzi di Andreazzoli ci sarà da sudare e da sfoderare una prestazione di altissimo livello per portare a casa i tre punti. A poche ore dal match del Castellani abbiamo analizzato quelli che potranno essere i duelli più interessanti sul rettangolo verde.

GUGLIELMO VICARIO VS MIKE MAIGNAN

Due estremi difensori, l'empolese con il 13 sulla schiena, il rossonero con il 16. Due numeri atipici per due portieri di assoluto affidamento e di grande solidità. Guglielmo Vicario, classe 1996 alla sua prima stagione con la maglia dei toscani, ha finora giocato tutte le 18 partite di Serie A, subendo 30 reti con 3 clean sheet. La sua percentuale di parate è al 69%, la settima tra i portieri di Serie A. Il '95 Mike Maignan è rientrato a tempo record dall'infortunio alla mano di ottobre: per lui 12 presenze in campionato, 10 reti subite e 5 partite con porta inviolata, oltre alla terza posizione tra i portieri con il più alto tasso di parate, per lui è il 76%.

PETAR STOJANOVIĆ VS THEO HERNÁNDEZ

Due esterni difensivi di grande spinta, con spiccate doti offensive. Petar Theo vivono attualmente due momenti differenti di forma, in grande spolvero lo sloveno di Andreazzoli, un po' di appannamento per il rossonero di Pioli. Stojanović, tra gli empolesi, è primo in graduatoria per dribbling tentati (45), contrasti (62) e passaggi effettuati nella metà campo offensiva (385). Hernández dal canto suo è il miglior rossonero per assist (5) e falli subiti (25). La casella dei gol segnati è finora ferma a 1 per entrambi: si troveranno uno di fronte all'altro e sarà una sfida di alto livello. 

NEDIM BAJRAMI VS BRAHIM DÍAZ

Fantasia al potere con i due 10 della sfida del Castellani, entrambi della leva 1999. L'albanese, tra gli assoluti protagonisti della promozione dei toscani in Serie A nella stagione scorsa, sta confermando buoni numeri e un grande impatto anche in massima serie. Pur non giocando sempre dall'inizio - è infatti l'empolese che più di tutti è subentrato in questa stagione (8 volte) - ha già inciso con 81 cross, 2 assist e 3 gol, perfetto (2/2) dagli undici metri. Brahim Díaz sta pian piano riprendendo confidenza con i ritmi del campionato dopo lo stop per il Covid, ma in stagione ha già messo in cascina 3 gol e 3 assist. Al contrario di Bajrami, che è subentrato 8 volte, Brahim è stato sostituito 12 volte finora. Alla sua qualità e ai suoi guizzi, però, Mister Pioli difficilmente rinuncia.

SAMUELE RICCI VS SANDRO TONALI

Due centrocampisti giovani di sicuro avvenire, classe 2001 il toscano e classe 2000 il rossonero. Hanno condiviso per qualche mese l'avventura nell'U21 di Nicolato e chissà, in futuro potrebbero ritrovarsi insieme in nazionale maggiore. Ricci spicca per passaggi effettuati (688) e palloni intercettati (23), due statistiche che confermano la sua predisposizione a essere presente in entrambe le fasi di gioco. Alla sesta giornata contro il Bologna ha trovato il suo primo gol in Serie A. Sandro, invece, è un fedelissimo di Mister Pioli avendo giocato, dall'inizio o in corso, tutte e 18 le prime partite stagionali di campionato. Tonali è il rossonero con più cross effettuati in stagione (65) e anche quello con più falli commessi (20, insieme a Kjær). Milan, avanti tutta sul nuovo bomber per gennaio! Le ultime news >>>

tutte le notizie di