Derby Inter-Milan, Ibrahimovic: “Nessuno mi ferma, sono un leone. Vi spiego l’esultanza”

INTER-MILAN ULTIME NEWS – Zlatan Ibrahimovic, giocatore rossonero, ha parlato a ‘Sky Sport’ al termine del match di San Siro: le sue dichiarazioni

di Alessio Roccio, @Roccio92
Ibrahimovic milan inter derby

Serie A, Inter-Milan: Ibrahimovic nel post-partita

INTER-MILAN ULTIME NEWSZlatan Ibrahimovic, attaccante rossonero, ha parlato ai microfoni di ‘Sky Sport‘ al termine del match Inter-Milan, gara della 4^ giornata di Serie A. Queste le dichiarazioni di

“La squadra sta crescendo tanto, stiamo crescendo, i giovani si prendono più responsabilità e si allenano molto bene. Sento tanto la responsabilità, perché mi sento leader e sono il più vecchio. Però tutti hanno fame e hanno voglia di vincere. Non sono stupito di me perché conosco il mio livello. A Manchester dopo il mio infortunio dissi a Mourinho di non convocarmi perché non ero pronto, allora sono andato in America. Poi ero nel dubbio se smettere o meno, e allora Mino mi ha detto troppo facile finire così. E’ arrivato il Milan e sono andato. Mai avuto paura del Covid, pochi sintomi. Facevo il tampone ogni 3 giorni, ma il derby non potevo saltarlo, volevo giocarlo anche da malato. Io mi sento come un leone, volevo postarlo nell’ultimo derby… dopo i primi 45 minuti andava bene (ride ndr). Mi sento completo e con tanta esperienza, se avevo la condizione di quando avevo 20 anni nessuno mi fermava, ma ancora adesso nessuno mi fermava. Esultanza? C’era un tifoso che cantava contro di me.. e gli ho dedicato il gol. Non accetto quando qualcuno si rilassa in partita o in allenamento. Leao? Ha un gran fisico, quasi meglio del mio. Deve concentrarsi sul calcio e capire le situazioni che ha. Deve capire che gioca nel Milan. Pensiamo una partita alla volta, che deve essere come una finale. Scudetto? Noi ci crediamo, il campionato è lungo“.

LE PAGELLE POST-PARTITA DEI CALCIATORI ROSSONERI >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy