Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

BOLOGNA-MILAN

Bologna-Milan, Pioli: “Forse all’intervallo abbiamo pensato fosse facile”

BOLOGNA, ITALY - OCTOBER 23: Stefano Pioli head coach of AC Milan looks on during the warm up prior the beginning of the Serie A match between Bologna FC and AC Milan at Stadio Renato Dall'Ara on October 23, 2021 in Bologna, Italy. (Photo by Mario Carlini / Iguana Press/Getty Images)

Pioli, tecnico rossonero, ha parlato a DAZN al termine di Bologna-Milan, partita della 9^ giornata della Serie A 2021-2022.

Stefano Bressi

Il tecnico rossonero Stefano Pioli ha parlato ai microfoni di DAZN al termine di Bologna-Milan, partita della 9^ giornata della Serie A 2021-2022. Queste le sue dichiarazioni: "Da quando abbiamo parlato di Ibrahimovic e Giroud insieme non sono mai stati disponibili. Poi dipende dall'equilibrio della squadra. Due intelligenti come loro possono coesistere. In qualche situazione però oggi ci ha condizionato perché abbiamo buttato palloni in area senza costruire. Nell'intervallo forse abbiamo fatto l'errore di pensare che fosse facile. Invece se non gestisci la lucidità è dura. Ci siamo fatti gol da soli e abbiamo dato fiducia, poi sul secondo potevamo difendere meglio. Questo ci insegnerà a restare in partita dopo gli intervalli. Forse abbiamo pensato ai prossimi impegni sbagliando, ma siamo anche tra le squadre che segnano di più nei minuti finali. A livello fisico la squadra sta bene, ma quando dopo l'Europa incontri una squadra che ha avuto tutta la settimana è difficile. Noi siamo abituati a preparare le partite in un giorno, ma è difficile. Noi però abbiamo sbagliato una partita sola: quella di martedì, che purtroppo era importante. Non siamo stati bene in campo e quando stai male in campo dai la sensazione di non star bene. Vero che perdevamo 2-0 col Verona, ma abbiamo rivisto la partita e abbiamo fatto bene. Sicuramente subiamo troppi gol ultimamente, dobbiamo far meglio, ma non credo che siamo stanchi fisicamente. Anzi stiamo facendo sforzi mentali. Perché anche oggi riprendere la mentalità giusta e rimetterla in piedi è da squadra matura. Però non siamo stanchi e in difficoltà. Poi certo, gli infortunati ci darebbero più possibilità di cambiare. Non dobbiamo fare l'errore di pensare che siamo extraterrestri che possiamo tenere sempre palla e non lasciare nulla, noi non lo pensiamo, forse all'esterno qualcuno sì. A fine primo tempo i giudizi erano diversi. A me la squadra è piaciuta nel primo tempo, poi le difficoltà che ci ha creato il Bologna è perché sono una buona squadra. Abbiamo gestito bene palla. Loro hanno cambiato modo di giocare ed è difficile. Il primo tempo mi ha soddisfatto a pieno, facendo ciò che dovevamo fare. È bellissimo festeggiare le 100 panchine. Sapevo che era difficile, ma vincere è sempre importante. Secondo me si sta parlando troppo. Siamo solo alla nona giornata e metà del girone. Domani c'è allenamento al mattino, poi io guarderò tutte le partite. I miei giocatori non lo so".

tutte le notizie di