Futre, accusa a Berlusconi: “Nel 1987 mi ‘rubò’ il Pallone d’Oro”

Paulo Futre, ex fantasista di Porto, Atlético Madrid, visto in Italia con Reggiana e Milan, a 33 anni di distanza ricorda il premio vinto da Ruud Gullit

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Paulo Futre Atlético Madrid

NEWS MILANPaulo Futre, ex fantasista di Porto, Atlético Madrid, visto anche in Italia, per poco complice infortuni, con le maglie di Reggiana e Milan, non riesce ancora a darsi pace non aver vinto il Pallone d’Oro 1987, che, secondo lui, avrebbe meritato di vincere al termine di quell’annata conclusasi con la Coppa dei Campioni conquistata con la compagine lusitana.

Ed oggi, parlando ai microfoni del ‘Mundo Deportivo‘, ha lanciato una pesante accusa a Silvio Berlusconi, ex Presidente del Milan, a quei tempi ai suoi primi passi nell’universo rossonero: “Pensavo di vincere – ha detto Futre – ma poi ha vinto Ruud Gullit, la stella olandese del Milan, e io fui secondo. Gullit certo è un campione che meritava di vincere più Palloni d’Oro, ma non quell’anno. Si diceva che Berlusconi avesse truccato il premio per farlo assegnare al suo acquisto stellare”.

Futre, poi, ha ripercorso quell’annata, 1986-87, straordinaria per lui e per il Porto: “Ho firmato per l’Atlético Madrid nell’estate del 1987 dopo aver vinto la Coppa dei Campioni con il Porto. Sono stato decisivo nella competizione: ho segnato nel secondo turno, semifinali e nella finale ho giocato la miglior gara di tutta la mia carriera. In estate sono atterrato qui e sono stato importante nella vittoria al ‘Camp Nou‘ e ho fatto una grande partita nello 0-4 con cui abbiamo battuto la Quinta del Buitre (come era chiamato il Real Madrid ai tempi, n.d.r.) al ‘Santiago Bernabeu‘, segnando un gol e fornendo due assist. Oltre a quello in quel periodo ho segnato uno dei gol più belli della mia carriera contro l’Osasuna“.

“Gullit era da pochi mesi al Milan e aveva vinto solo il campionato olandese. Fu una delle votazioni più incerte, con alcuni voti strani, come quello del giornalista portoghese che mi danneggiò di proposito e che per tutta la vita non ha mai voluto spiegarmi il perché”, ha concluso, polemico, Futre. Intanto Ivan Gazidis ragiona sul contratto di Zlatan Ibrahimovic: VAI ALLA NOTIZIA >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy